Tutto è pronto per la sfida finale dell’IndyCar 2017. Sul tracciato di Sonoma, nella Napa Valley, Josef Newgarden e tutto il team Penske hanno iniziato al meglio il tentativo di battere Scott Dixon al termine dell’imprevedibile parte conclusiva della stagione che vede il nuovo virgulto confrontarsi con il campione storico del team Ganassi e contro quello uscente, Simon Pagenaud con anche Helio Castroneves a tentare la rincorsa al primo titolo.

Dopo aver condotto due delle tre sessioni di libere (la terza è stata appannaggio di Pagenaud), Newgarden ha staccato la pole position in qualifica, ed il Capitano ha dominato con quattro macchine ai primi quattro posti: i piloti Penske sono stati gli unici a scendere sotto la barriera del minuto e 16 secondi. Dietro a Newgarden si è piazzato Will Power, staccato di 3 centesimi, mentre Pagenaud ha preceduto Castroneves, in miglioramento dopo un inizio di settimana difficile. Il primo degli altri contendenti è risultato Takuma Sato, che si è preso una rivincita dopo un incidente occorsogli nei test del giovedì. Il giapponese è all’ultima apparizione per il team Andretti. Alle sue spalle Dixon, staccato di quasi nove decimi da Newgarden.

Non sono riusciti ad entrare nel Q3 Ryan Hunter-Reay e Alex Rossi, che comporranno la quarta fila, mentre Graham Rahal ha confermato la sua poca confidenza storica con la pista. Sorpresa per il decimo posto di Sebastien Bourdais, dato che il francese aveva performato al top nei test e nelle prove. Da segnalare il debutto del diciannovenne canadese Zachary Claman DeMelo, in arrivo dall’IndyLights. Dopo aver riportato distacchi importanti, in qualifica si è migliorato agguantando la coda del gruppo con tempi comparabili a quelli degli altri. Una nota inconsueta: DeMelo ha scelto il numero 13, solitamente odiato da tutti i piloti. Si tratta del giorno (venerdì 13) in cui la nonna venne liberata da un campo di concentramento nazista.

Lo schieramento di partenza 1. fila Josef Newgarden (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 1'15"5205 Will Power (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 1'15"5556 2. fila Simon Pagenaud (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 1'15"6356 Helio Castroneves (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 1'15"8032 3. fila Takuma Sato (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 1'16"2208 Scott Dixon (Dallara DW12-Honda) - Ganassi - 1'16"3978 4. fila Ryan Hunter-Reay (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 1'16"1815 Alexander Rossi (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 1'16"1934 5. fila Graham Rahal (Dallara DW12-Honda) - Rahal - 1'16"1968 Sebastien Bourdais (Dallara DW12-Honda) - Coyne - 1'16"5811 6. fila Marco Andretti (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 1'16"8221 Tony Kanaan (Dallara DW12-Honda) - Ganassi - 1'16"9718 7. fila Conor Daly (Dallara DW12-Chevy) - Foyt - 1'17"1016 Max Chilton (Dallara DW12-Honda) - Ganassi - 1'16"7581 8. fila Charlie Kimball (Dallara DW12-Honda) - Ganassi - 1'17"1417 James Hinchcliffe (Dallara DW12-Honda) - Schmidt - 1'16"9539 9. fila Spencer Pigot (Dallara DW12-Chevy) - ECR - 1'17"2662 Ed Jones (Dallara DW12-Honda) - Coyne - 1'17"0231 10. fila Jack Harvey (Dallara DW12-Honda) - Schmidt - 1'17"2722 JR Hildebrand (Dallara DW12-Chevy) - ECR - 1'17"1602 11. fila Zachary Claman DeMelo (Dallara DW12-Honda) - Rahal - 1'17"2814 Carlos Munoz (Dallara DW12-Chevy) - Foyt - 1'17"2507