Martin Truex Jr. è inarrestabile. Il pilota del piccolo Furniture Row Racing ha centrato una nuova vittoria, la settima della sua clamorosa stagione 2017, sull’ovale da un miglio e mezzo del Kansas Speedway. Sulla pista del midwest, uno dei tanti circuiti “cookie cutter” (chiamati così perché sembrano fatti con lo stampino), Truex non ha mai dato l’impressione di perdere il controllo sulla gara. Nonostante gli eventi sfortunati che l’hanno messo a rischio, in termini di passo non ce n’è stata per nessuno. Al comando dalla pole, al 39° giro ha subito una penalità per un’infrazione al re-start. Un altro problema è arrivato per lui con una ruota che si scuoteva in maniera anomala, ma ha ripreso la leadership. Secondo al termine della gara, Kurt Busch, che era molto competitivo, ha recuperato dopo una strisciata con le barriere mentre Ryan Blaney, che era uno dei piloti a potenziale rischio eliminazione dai playoff, ha chiuso terzo davanti a Chase Elliott (che aveva lo stesso problema, e Denny Hamlin.

A farla da padrona, come intuibile, è stata la lotta per l’accesso al penultimo turno della sfida playoff, con solo otto piloti ammessi. Se Blaney ed Elliott hanno risposto alla necessità con ottime prove, altri hanno pagato dazio per incidenti e sfortune varie. Il caso più clamoroso, quello di Kyle Larson, che dopo poco più di 70 giri ha visto il suo propulsore andare pesantemente in fumo, così come le speranze di titolo. Matt Kenseth e Jamie McMurray sono invece stati messi fuori gioco da un incidente multiplo iniziato con un gran botto nelle barriere da parte di Erik Jones al passaggio 178. 

Chi invece è riuscito a salvarsi per il rotto della cuffia è stato Jimmie Johnson, che nonostante una vettura dall’handling scorbutico, e due testacoda, ha rimontato fino alla top-10. Il californiano, che già lo scorso anno aveva vissuto la stessa situazione, vuole chiaramente ripetere la stessa esperienza, giocandosi il tutto per tutto nell’ultima gara di Homestead (dove è piuttosto forte). Il tracciato delle everglades sarà l’unico… a contare veramente a patto di trovare, nei prossimi tre appuntamenti, un posto tra i “fantastici quattro” della finalissima.

L’ordine d’arrivo della Hollywood Casino 400 al Kansas Speedway, trentaduesima tappa della Monster Energy Nascar Cup Series:

1 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 267

2 - Kurt Busch (Ford) – Stewart/Haas - 267

3 - Ryan Blaney (Ford) – Wood - 267

4 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 267

5 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 267

6 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 267

7 - Dale Earnhardt Jr. (Chevy) – Hendrick - 267

8 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 267

9 - Aric Almirola (Ford) – Petty - 267

10 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 267

In campionato:

Martin Truex 4068; 

Kyle Busch 4042;

Brad Keselowski 4026; 

Kevin Harvick 4017; 

Jimmie Johnson 4017; 

Denny Hamlin 4014; 

Dave Blaney 4009; 

Chase Elliott 4006.