Grande pole position per Ed Carpenter a Indianapolis: il pilota e team manager di casa, piazzando una media oraria sui quattro giri irraggiungibile per tutti gli altri, si è assicurato la terza partenza al palo in carriera per la 500 Miglia, battendo Simon Pagenaud, Will Power e Josef Newgarden, portacolori del team Penske. Ancora super-competitivo sulle piste ovali, Carpenter ha stupito con l'unico giro ottenuto finora sopra le 230 miglia orarie di media con le nuove vetture.

A completare il risultato, il fatto di aver portato tutte e tre le macchine della propria scuderia, comprese quelle di Danica Patrick e del giovane Spencer Pigot, nella top-7. E' stato proprio il dialogo con i compagni di squadra a permettere a Carpenter di perfezionare la traiettoria, adattandola alle condizioni ambientali. Per Pigot, si tratta invece del miglior start in carriera, mentre Danica Patrick ha mostrato di non aver perso le sue qualità pur con delle vetture diverse da quelle che aveva lasciato per effettuare il salto in Nascar. 

E' stata globalmente ottima anche la performance del team Penske, con il secondo, terzo e quarto posto, mentre in una parte alta della classifica con una netta predominanza Chevrolet, Sebastien Bourdais per il team Coyne è stato il primo rappresentante Honda, quinto. Un po' staccati Helio Castroneves e Scott Dixon, con set-up non perfetti mentre, per quanto riguarda il resto del gruppo, si è vista molta varietà. Il team Andretti ha avuto alti e bassi, in particolare con Alexander Rossi che, a causa di una gomma dalla pressione errata, si è visto confinare all'ultima fila. Viceversa, in casa Foyt si festeggia per due posti in quarta fila con l'espertissimo Tony Kanaan ed il diciannovenne Matheus Leist, miglior rookie. 

Più in difficoltà altri protagonisti, come Graham Rahal, e l'omonima squadra non particolarmente soddisfatta. Da Andretti, il miglior rappresentante è stato Marco Andretti, mentre, oltre a Bourdais, al team Coyne si è messo in mostra Zachary Claman De Melo, chiamato quasi a sorpresa a sostituire l'infortunato Pietro Fittipaldi. In casa Schmidt, Robert Wickens è risultato il miglior rappresentante al diciottesimo posto. Sembra poi che sia proprio tutto finito per James Hinchcliffe. Sam Schmidt ha tentato di trovare un accordo per "comprare" il sedile di qualche altro pilota, come ad esempio fece Ryan Hunter-Reay qualche anno fa. Ma non ci sono state aperture particolari. A meno di infortuni o grandi sorprese... il canadese è fuori dai giochi.

 


I risultati delle qualifiche per la Indy 500 2018

1 - Ed Carpenter (Dallara-Chevy) - ECR - 369.533 km/h
2 - Simon Pagenaud (Dallara-Chevy) - Penske - 368.009
3 - Will Power (Dallara-Chevy) - Penske - 367.906
4 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 367.581
5 - Sebastien Bourdais (Dallara-Honda) - Coyne - 367.158
6 - Spencer Pigot (Dallara-Chevy) - ECR - 367.102
7 - Danica Patrick (Dallara-Chevy) - ECR - 367.074
8 - Helio Castroneves (Dallara-Chevy) - Penske - 366.703
9 - Scott Dixon (Dallara-Honda) - Ganassi - 365.742

10 - Tony Kanaan (Dallara-Chevy) - Foyt - 366.389
11 - Matheus Leist (Dallara-Chevy) - Foyt - 366.239
12 - Marco Andretti (Dallara-Honda) - Andretti - 365.784
13 - Zachary De Melo (Dallara-Honda) - Coyne - 365.319
14 - Ryan Hunter-Reay (Dallara-Honda) - Andretti - 364.979
15 - Charlie Kimball (Dallara-Chevy) - Carlin - 364.768
16 - Takuma Sato (Dallara-Honda) - RLL - 364.607
17 - Kyle Kaiser (Dallara-Chevy) - Juncos - 364.351
18 - Robert Wickens (Dallara-Honda) - SPM - 364.187
19 - James Davison (Dallara-Chevy) - Foyt - 364.121
20 - Max Chilton (Dallara-Chevy) - Carlin - 364.052
21 - Carlos Munoz (Dallara-Honda) - Andretti - 363.788
22 - Gabby Chaves (Dallara-Chevy) - Harding - 363.722
23 - Stefan Wilson (Dallara-Honda) - Andretti - 363.49
24 - Sage Karam (Dallara-Chevy) - DRR - 363.426
25 - Zach Veach (Dallara-Honda) - Andretti - 363.305
26 - Oriol Servia (Dallara-Honda) - RLL - 363.226
27 - JR Hildebrand (Dallara-Chevy) - DRR - 362.774
28 - Jay Howard (Dallara-Honda) - SPM - 362.726
29 - Ed Jones (Dallara-Honda) - Ganassi - 362.684
30 - Graham Rahal (Dallara-Honda) - RLL - 362.628
31 - Jack Harvey (Dallara-Honda) - SPM - 362.51
32 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) - Andretti - 361.997
33 - Conor Daly (Dallara-Honda) - Coyne - 361.183