In una gara quasi drammatica, che ha visto l’uscita di ben 20 safety car in 12 ore, Bathurst ha visto l’episodio decisivo proprio all’ultimo restart. Quando mancavano solo 4minuti di gara, Katsumasa Chiyo sulla Nissan GT-R n.35 ha beffato prima Vanthoor sull’Audi R8 n.15 e poi Bell sulla Bentley n.10, e così nel giro di un paio di curve ha preso il comando per non lasciarlo più fino alla bandiera a scacchi, dando quindi la vittoria alla compagine giapponese assieme a Florian Strauss e Wolfgang Reip. L’Audi esce come grande sconfitta dopo aver dominato gran parte della gara a suon di giri record, con Vanthoor che solo all’ultima curva riesce a recuperare un secondo posto amaro per lui, Mapelli e Winkelhock; ma era scivolato 4° nella lotta con Bell e Mucke, quest’ultimo sull’Aston Martin n.97 (assieme a O’Young e MacDowall). Quinta e ultima a pieni giri la Mercedes SLS n.36 di LeBrocq (con Muscat e Canto) mentre Andrea Montermini riesce a portare al traguardo sesta la Ferrari 458 n.49 (con Simonsen e Loberto) precedendo la Lamborghini Gallardo n.32 di Russell-Lago-Owen e la Ferrari 458 n.33 di Vilander-Griffin-WangSun. Per le altre Ferrari è stata una gara “maledetta”: la n.77 di AF Corse era fra i primi con Rugolo-Rigon-Wyatt, ma è stata eliminata (mandata in testacoda contro il muretto) dalla Mercedes di Canto, mentre si era in regime di safety car. Sorte simile per la Ferrari n.29 su cui correva Ivan Capelli, tamponata duramente dall’Audi n.55 sempre durante una neutralizzazione. Gli errori, gli incidenti, i testacoda e le penalizzazioni sono stati davvero numerosi su questo tracciato molto difficile e sul quale si è corso quasi sempre a filo di paraurti e a pieno gas, tanto da portare al record di ben 20 interventi della safety car e all’arrivo al traguardo di sole 17 delle 27 GT3 partite (su oltre 50 concorrenti totali), ma nessuno si è fatto davvero male. Qui i nostri servizi sulle qualifiche e sulla presentazione della 12 Ore di Bathurst, oltre al video degli ultimi 4 emozionanti minuti di gara. Maurizio Voltini B9TczXnCMAAYFUD.jpg-large Nissan_GT-R_Bathurst