Nessuno tiene il passo di Timo Bernhard nelle qualifiche a Spa, seconda prova del Mondiale Endurance WEC, dove porta in pole la Porsche n.1 che condivide con Mark Webber e Brendon Hartley. Il tedesco è riuscito a precedere di 8 decimi (1'55"793 di media contro 1'56"590) l'altra 919-H portata in qualifica da Neel Jiani e Marc Lieb (in equipaggio con Romain Dumas). Mentre il terzo posto viene agguantato dalla Toyota TS050 n.6 che nelle mani di Stephane Sarrazin (più Kamui Kobayashi e Mike Conway) ottiene la media di 1'57"698. La sessione è stata interrotta da una bandiera rossa per via di un contatto fra la CLM Rebellion di Rossiter e la Ligier LMP2 di Albuquerque. Al rientro in pista, per problemi di traffico ed errori Marcel Fassler non è riuscito a replicare il 3° tempo che aveva ottenuto André Lotterer, e così l'Audi R18 n.7 (con Benoit Treluyer) è scesa al 6° posto dietro all'Audi n.8 portata in seconda fila da Loic Duval (più Lucas Di Grassi e Oliver Jarvis) una volta risolti i problemi avuti nelle prove libere, e alla seconda Toyota di Kazuki Nakajima, Sebastien Buemi e Anhony Davidson. Nella classe GTE ripetono la prestazione di Silverstone Davide Rigon e Sam Bird, portando nuovamente in pole la Ferrari 488 n.71 con il tempo medio di 2'17"644 contro il 2'17"961 dell'altra macchina by AF Corse di Gimmi Bruni e James Calado. È invece Richie Stanaway a portare al terzo posto l'Aston Martin Vantage V8 n.97 che condivide con Fernando Rees e Jonathan Adam, staccato di soli 26 millesimi dalla Ferrari n.51. Seguono le due Ford GT di Pla-Mucke-Johnson e di Priaulx-Franchitti-Tincknell, con tutti i primi 5 racchiusi in nemmeno 1 secondo di distacco. A livello cronometrico è da segnalare pure l'omogeneità prestazionale dei primi, con Rigon a 2'17"632 e Bird a 2'17"657: una differenza minima. Fra le GTE Am si è messo in evidenza Paul Della Lana con l'Aston Martin guidata assieme a Pedro Lamy e Mathias Lauda, mentre il LMP2 a svettare è stata la Oreca del team G-Drive con René Rast, Roman Rusinov e Nathanael Berthon. La 6 Ore di Spa-Francorchamps si correrà domani (sabato) dalle ore 14,30 alle 20,30 italiane. Maurizio Voltini PORSCHE WEC SPAtoyota wec spa audi wecFERRARI WEC SPA