BUDAPEST - Importante successo del driver svedese del Team Motopark Joel Eriksson, che spezza il monopolio Prema in terra ungherese e si riporta al vertice della graduatoria di campionato. Il pilota junior della BMW, alla quarta vittoria in questa stagione, è anche l’unico pilota a essere salito sul gradino più alto del podio di tutti i circuiti visitati dalla serie cadetta sino a questo momento.

Alle spalle del teenager di Timo Rumpfkeil ha chiuso Callum Ilott, vincitore della seconda manche, che ha provato invano una manovra d’attacco alla prima curva ma è stato progressivamente distanziato dal rivale nel corso della gara. Si conferma sul gradino più basso del podio il pilota cinese della FDA Guanyu Zhou, che preceduto Lando Norris, David Beckmann e Maximilian Gunther.

La modesta sesta posizione finale non ha consentito al pilota bavarese della Prema di difendere il suo primato al vertice della graduatoria generale, ora capeggiata da Joel Eriksson con cinque lunghezze di vantaggio. Ancora una volta, Lando Norris ha steccato in partenza e non è riuscito ad andare oltre la quarta piazza finale dopo aver insidiato nel finale Zhou. Mick Schumacker si è dovuto accontentare dell’undicesima posizione sotto al bandiera a scacchi. Il prossimo appuntamento stagionale sarà a Norimberga il primo fine settimana di luglio.