Tre giorni di test al Lausitzring poi una seconda sessione al Circuit de Catalunya, vicino a Barcellona, poco prima di ferragosto. Lo sviluppo della inedita Bmw M8 Gte che correrà nel Wec e nell’Imsa americana prosegue a pieno ritmo.

Anche perché il tempo stringe: il debutto è fissato alla 24 Ore di Daytona, il prossimo 27 gennaio. Ma prima dovrà sottoporsi ai test FIA di Ladoux a settembre, dove si troverà faccia a faccia con Aston Martin, Corvette, Ferrari, Ford e Porsche.

A Barcellona si sono alternati al volante il tedesco Martin Tomczyk, l’olandese Nick Catsburg, il canadese Bruno Spengler e l’austriaco Philipp Eng. Nessuna notizia è ancora trapelata riguardo ai piloti cui saranno affidate le vetture per la prossima stagione.

E’ tuttavia probabile un coinvolgimento di Antonio Felix da Costa, pilota Bmw nel Dtm convertitosi all’elettrica Formula E, dove corre col team Andreatti, squadra che dalla prossima stagione diventerà l’emanazione del marchio nel campionato.