Quinta vittoria su sei gare per Sébastien Buemi nella terza stagione del Mondiale di Formula E, a dimostrazione di un controllo pressoché totale dello svizzero e della Renault sul campionato. Buemi ha infatti fatto segnare la pole position (per appena 0"006 su Jean-Éric Vergne), poi ha guidato ogni singolo giro di gara fino alla bandiera a scacchi, sventolata in regime di safety car.

Festeggia anche la DS, che con José María López è arrivata in seconda posizione. Il migliore weekend della stagione per l'argentino, velocissimo in tutte le sessioni di prove libere, e autore del terzo tempo in qualifica. In gara ha mantenuto con facilità la posizione, poi ha sfruttato l'incidente di Vergne per salire sul secondo gradino del podio.

Terza e quarta le Mahindra di Nick Heidfeld e Felix Rosenqvist, con il tedesco autore di un'altra grande partenza. Poi hanno controllato per tutta la gara, ed hanno sfruttato le sfortune degli altri per salire in classifica.

Lo stesso che ha fatto un Nico Prost decisamente sottotono, nonostante la macchina fornitagli dalla e.dams uguale a quella di Buemi. Per il figlio d'arte un quinto posto che appare un regalo.

All'opposto ottima gara per l'olandese Robin Frijns, che con una vettura del Team Andretti che non pare molto competitiva è stato autore di un grande weekend parigino, decisamente superiore alla velocità fino ad ora mostrata in stagione.

Settimo Nelson Piquet, davanti al debuttante Tom Dillmann. Il francese, che sostituiva Maro Engel alla Venturi, è stato autore di una prima volta in Formula E veramente da applausi, visto che i risultati dimostrano che l'esperienza di solito si fa molto sentire nella categoria.

Chiudono la Top 10 la Jaguar di Mitch Evans e l'altra Venturi di Stéphane Sarrazin, mentre il giro più veloce è andato a Parigi come a Montecarlo all'altra DS di Sam Bird. L'inglese è stato autore di una pessima qualifica come Lucas di Grassi, ed entrambi non sono mai riusciti a recuperare posizioni. Così alla fine sono stati costretti a sfruttare la seconda vettura per lottare tra loro per cercare di conquistare il punto in palio per il più veloce in gara, andato all'inglese.

Classifica Paris ePrix 2017 - Formula E - Stagione 3