SEPANG - Nella seconda manche disputata sul tracciato ubicato alle porte di Kuala Lumpur, i nostri portacolori sono stati grandi protagonisti e hanno conquistato uno storico risultato. Luca Ghiotto ha colto la prima vittoria nella categoria, dopo aver capeggiato la corsa sin dai primi metri.

Alle spalle del pilota veneto ha chiuso Raffaele Marciello, che ha seguito come un’ombra il pilota del team Trident senza riuscire a trovare l’attacco decisivo. I due piloti italiani sono stati molto efficaci nel sopravanzare nelle prime battute di gara il poleman Mitch Evans, riuscendo a distanziare il resto del gruppo. Alle spalle del duo di testa, Pierre Gasly ha colto il gradino più basso del podio, riuscendo ad avere la meglio su Antonio Giovinazzi (protagonista della Feature Race), che ha chiuso alle spalle del pilota di Rouen dopo aver effettuato una digressione nell’erba.

I risultati colti dall’accoppiata italo francese hanno consentito alla Prema Racing di diventare la squadra regina della categoria. Positiva la quinta posizione di Gustav Malja del team Rapax, che ha preceduto Mitch Evans e Nobuharu Matsushita.

La corsa è stata neutralizzata in regime di safety car a causa di un contatto nel corso del secondo giro che ha visto protagonisti i due alfieri della Racing Engineering. La vettura di Norman Nato, urtato da Jordan King, era rimasta bloccata in piena traiettoria. Il pilota inglese ha subito una penalizzazione di dieci secondi. Al restart, il duo italiano che comandava la corsa non ha avuto alcun problema e si è involato verso una meritatissima doppietta. 

In classifica generale sono ora sette le lunghezze che separano Antonio Giovinazzi da Pierre Gasly, autore del giro più veloce. Raffaele Marciello continua a recitare il ruolo di terza forza, mentre Luca Ghiotto occupa ora la settima posizione. L’ultimo round di campionato si disputerà ad Abu Dhabi l’ultimo fine settimana di Novembre.