Luca Ghiotto si era mostrato deciso e ambizioso nel corso della recente premiazione Aci a Caserta: «nel 2017 si deve puntare al titolo di GP2». Per provare l'assalto avrà i colori Russian Time sulla tuta, affiancato da Artem Markelov. Il 22enne di Arzignano conclude l'esperienza Trident, che è valsa nelle ultime due stagioni protagonista il secondo posto nel campionato di GP3 e un debutto in GP2, lo scorso anno, con la vittoria in gara-2 a Sepang quale miglior risultato, oltre ai quattro arrivi a podio.

Rileverà il sedile di Raffaele Marciello, proiettato verso le categorie a ruote coperte. «Fatemi ringraziare anzitutto Russian Time per la grande opportunità che mi hanno offerto. So quanto sia un team valido, avendo incrociato un paio di volte nel 2016 le loro macchine! Credo abbiamo il potenziale per progredire insieme, non vedo l'ora di lavorare con il mio nuovo compagno Artem e scendere in pista a marzo per iniziare il lavoro», ha commentato Ghiotto.

GP2 che svolgerà due sessioni di test, dal 13 al 15 marzo a Barcellona e dal 29 al 31 in Bahrain, prima dell'apertura del campionato il 14 aprile sempre a Sakhir. «Lo scorso anno abbiamo compiuto un importante passo avanti, ottenendo una vittoria (Monaco, gara-1; ndr) e chiudendo tra i primi 10 in campionato», ha aggiunto Markelov.

«Il campionato di GP2 è altamente competitivo e punto a fare ancora meglio nel 2017 ed essere in lotta per ottenere più vittorie e navigare stabilmente nelle posizioni di testa».