BAKU - Alla sua seconda apparizione sul circuito cittadino di Baku, il FIA Formula 2 Championship ha offerto in occasione del suo quarto round stagionale una prima manche ricca di colpi di scena. Charles Leclerc ha confermato la supremazia espressa in qualifica cogliendo il suo terzo successo stagionale, che gli consente di portare a ben ventidue punti il vantaggio al vertice della classifica di campionato nei confronti di Oliver Rowland, che ha chiuso al quarto posto.

La supremazia del pilota schierato dalla Prema Racing, che ha dedicato la sua vittoria al padre scomparso alla vigilia della corsa in Azerbaijan, non è mai stata messa in discussione. Alle spalle del diciannovenne pilota monegasco supportato dal Ferrari Driver Academy ha chiuso il pilota olandese del Team Trident Nyck de Vries, già vincitore nel precedente appuntamento di Montecarlo.

Sul gradino più basso del podio è salito Nicholas Latifi, che ha preceduto il compagno di squadra Oliver Rowland. E’ stata una corsa avara di soddisfazioni per gli alfieri della Federazione Italiana. Luca Ghiotto, scattato dal fondo della griglia a causa di un incidente in qualifica, non è riuscito ad andare oltre la sedicesima posizione finale.

Antonio Fuoco, che ha preso il via dalla terza fila dopo essere stato rallentato in qualifica da Artem Markelov, è stato costretto al ritiro a seguito di un contatto con il pilota spagnolo del Team Trident Sergio Canamasas, che è riuscito a proseguire e ha chiuso in nona posizione.

Gli stewards hanno chiuso la corsa al venticinquesimo dei ventinove giri previsti a causa di un incidente multiplo che ha coinvolto quattro vetture, senza conseguenze per i piloti.

La seconda manche sulle vie del circuito che si affaccia sulle rive del Mar Caspio si disputerà domani alle ore 12:00 italiane, ovvero le 14:00 locali.