BAKU - La Sprint Race del FIA F2 Championship sul Baku Street Circuit è stata contrassegnata da una grande rimonta dell’alfiere del Ferrari Driver Academy Charles Leclerc. Il diciannovenne monegasco, scattato dall’ottava posizione in griglia, grazie a una travolgente serie di sorpassi è riuscito a risalire in prima posizione e vincere sul campo, replicando il successo del sabato

In prossimità della bandiera a scacchi, gli stewards hanno però sorprendentemente ufficializzato una penalizzazione di dieci secondi al pilota della Prema Racing per non aver rallentato adeguatamente in regime di bandiere gialle. Leclerc ha così dovuto passare il trofeo del vincitore a Norman Nato, che sul podio ha preceduto lo stesso Charles Leclerc e Nicholas Latifi.

In vetta alla graduatoria di campionato, il pilota della Ferrari Driver Academy ha portato a quarantadue lunghezze il suo vantaggio su Oliver Rowland, costretto al ritiro da problemi al cambio mentre guidava la corsa.

I portacolori della Federazione Italiana Luca Ghiotto e Antonio Fuoco sono stati protagonisti di due solide prestazioni. Il pilota di Arzignano è riuscito con grande tenacia a entrare in zona punti grazie all’ottava posizione. Antonio Fuoco è stato autore di una corsa prudente nelle prime fasi della manche, per poi attaccare nel finale ed esprimersi su buoni ritmi. Il driver della Prema Racing si è messo in mostra grazie ad un consistente ritmo gara e ha chiuso in tredicesima posizione.

Nyck de Vries del Team Rapax dopo una buona prima fase di gara è stato costretto al ritiro da un lungo, mentre Sergio Canamasas della Trident ha subito una penalizzazione di dieci secondi mentre lottava nella top-ten.
 
Il prossimo appuntamento stagionale del FIA F2 Championship si disputerà dal 7 al 9 luglio sul tracciato di Stiria del Red Bull Ring, in Austria