Questa volta, non ci sono investigazioni in corso e niente potrà frapporsi tra Luca Ghiotto e la vittoria colta dal veneto davanti al pubblico del Gran Premio d’Italia. Il pilota di Arzignano, che a causa di una decisione presa dagli steward a tavolino (in merito ad un suo taglio nell’erba della prima chicane) era stato privato dal successo nella manche disputata ieri, nella frazione odierna ha compiuto un solido recupero dalla quinta posizione in griglia e ha ottenuto un incontrastato successo.

La vibrante rimonta del pilota della Russian Time si è conclusa nel corso del dodicesimo giro con un bel sorpasso alla prima curva di Lesmo ai danni del rookie svizzero del Team Rapax Louis Deletraz, che ha poi chiuso al quarto posto alle spalle del brasiliano Sergio Sette Camara e al portacolori della Prema Antonio Fuoco, al quarto podio stagionale.

Dopo il successo ottenuto a tavolino nella Feature Race, il pilota italiano schierato dalla Prema Racing ha chiuso nel modo migliore un fine settimana molto proficuo che lo rilancia nel finale della stagione. Non hanno marcato punti i due capoclassifica Charles Leclerc ed Oliver Rowland, che hanno chiuso rispettivamente al nono ed all’undicesimo posto.

Al vertice della graduatoria generale, restano cinquantanove le lunghezze che separano il pilota monegasco della Prema Racing dal britannico schierato dal Team Dams. Luca Ghiotto occupa la quarta posizione, distanziato due soli punti dal compagno di scuderia Artem Markelov, che ha un distacco di sette lunghezze da Oliver Rowland. Il prossimo appuntamento stagionale sarà disputato dal sette al nove ottobre sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera. Eccezionalmente, non ci sarà l’abbinamento con la Formula 1.

Luca Ghiotto, Russian Time, primo classificato nella Sprint Race, ha commentato: “Quella di oggi è una delle più belle e importanti vittorie della mia carriera: mi dà maggior soddisfazioni anche di quella che mi è stata sottratta ieri a tavolino. Salire sul gradino più alto del podio davanti al pubblico di casa genera delle emozioni fortissime, indimenticabili. In questo fine settimana la mia monoposto è stata davvero perfetta, ringrazio la mia squadra. Posso davvero dire di aver fatto una bella collezione di coppe in questo week-end!”.