“Conquistare il titolo con una vittoria è davvero una grande soddisfazione insieme al team Prema abbiamo disputato una stagione che ci ha visto protagonisti su tutte le piste dove abbiamo fatto tappa. E’ stato un campionato impegnativo sia in pista che al di fuori, la scomparsa di mio padre è stata un momento difficile ed è a lui che voglio dedicare questo traguardo. Ci tengo a ringraziare il team, il mio compagno di squadra, e tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo, ad iniziare dal gruppo di lavoro della Ferrari Driver Academy, che mi garantito un grandissimo supporto”.

Con queste parole Charles Leclerc archivia la sua transitoria quanto vincente esperienza in Formula 2. Ora il pilota Ferrari Driver Academy è pronto al grande salto, al passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Alla Formula 1. Non ha ancora firmato nulla ma, come anticipato da Autosprint in edicola dal 10 ottobre, il 19enne monegasco sta cercando un sedile con l’aiuto del manager Nicolas Todt e il supporto di Maranello (ispe dixit il presidente Marchionne). 

Ma chi è questo ragazzo bello e posato (qualità che non guastano quando unite al piede pesante) di nome Charles Leclerc? Nato a Monte Carlo il 16 ottobre del 1997, ha iniziato a correre in kart all’età di cinque anni. Nel 2005 ha preso parte al Campionato regionale PACA (Provence-Alpes-Cote d’Azur) conquistando il titolo lo stesso anno, nel 2006 e nel 2008. Nel 2009 si è laureato Campione dei cadetti di Francia e nell’anno successivo ha corso nella categoria KF3. Nel 2011 ha vinto la Coppa del Mondo CIK-FIA KF3 e il Trofeo dell’Academy CIK-FIA. Nel 2012 Charles, alla guida di un kart ART GP, ed ha conquistato il titolo di Campione WSK, di Vicecampione d’Europa e del Mondo. Nel 2013 è stato nominato Vicecampione Europa e Vicecampione Under 18 con il team Fortec Motorsport, e con la stessa squadra è stato Vicecampione del Campionato ALPS nel 2014.

Nel 2015 il passaggio alla F3 con il team Van Amersfoort Racing, terminando la stagione quarto in classifica, il migliore tra i rookie. Lo scorso anno Charles è entrato a far parte della Ferrari Driver Academy e si è laureato campione in GP3 con la scuderia ART Grand Prix, dopo aver avuto la meglio su Albon e Aitken e dedicando la vittoria all’amico Jules Bianchi. E ora il titolo in Formula 2 con Prema, conquistato indossando un casco in omaggio al padre Hervé, pilota di F3 negli anni ’90, scomparso lo scorso 20 giugno a soli 54 anni.  

Tuttavia Charles ha ben poco tempo per festeggiare. Dopo le prove bagnate di Sepang con la Sauber, Leclerc correrà con la C36 le libere 1 di Stati Uniti, Messico e Brasile. Prima di tornare a vestire i panni di pilota F2 per la parata finale di Abu Dhabi. Un’ultima passerella prima del grande salto.