AGGIORNAMENTO: Nelle verifiche del dopo gara il vincitore Oliver Rowland è stato squalificato in quanto le dimensioni del fondo della sua vettura (skid block) erano inferiori a quelle regolamentari. La medesima decisione è stata adottata nei confronti di Antonio Fuoco in quanto la pressione degli pneumatici anteriori della sua vettura è risultata inferiore a quella prevista dal regolamento. Sia Oliver Rowland che Antonio Fuoco scattano dal fondo dello schieramento nella seconda manche.

La vittoria passa così ad Artem Markelov, davanti a Charles Leclerc e Luca Ghiotto. Il Russo della Russian Time si assicura il secondo posto nella graduatoria piloti, mentre Luca Ghiotto è ancora in lotta per il terzo. 

ABU DHABI - Il venticinquenne pilota britannico Oliver Rowland si è aggiudicato la Feature Race disputata dal FIA Formula 2 Championship sul tracciato di Yas Marina, ponendo fine ad un digiuno che durava dallo scorso mese di luglio, quando il portacolori del team DAMS colse il successo nella prima manche a Budapest.

La terza vittoria stagionale consente al protetto della Renault di mettere pressoché al sicuro la seconda posizione nella graduatoria di campionato alle spalle del neo campione Charles Leclerc.

Il pilota inglese ha superato dopo il cambio gomme il suo principale rivale nella corsa per la piazza d’onore nella classifica generale Artem Markelov, autore della pole position. L’alfiere russo della Russian Time, ora distanziato di quindici lunghezze da Rowland, ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Antonio Fuoco. Il pilota della Prema Racing, dopo un avvio difficoltoso dalla terza posizione sullo schieramento di partenza, è ben risalito fino al gradino più basso del podio.

Proprio in vista del traguardo Antonio Fuoco è stato agevolato dal compagno di squadra Charles Leclerc, che ha lasciato sfilare la vettura gemella che ha ancora nel proprio mirino la sesta posizione nella graduatoria di campionato. Rimarchevole anche la quinta posizione di Luca Ghiotto, che nelle ultime battute di gara ha avuto la meglio sull’ olandese della Racing Engineering Nyck de Vries.

Il ventiduenne di Arzignano nelle prime battute della Feature Race aveva superato Fuoco, ma la sua scuderia si è rivelata più lenta nel cambio gomme rispetto agli uomini della Prema Racing, che hanno consentito al proprio pilota di lasciare la corsia box davanti al connazionale. Santino Ferrucci del Team Trident ha chiuso fuori dalla zona punti dopo essere stato urtato nelle prime battute di gara da un avversario.

La sorte della classifica squadre sarà decisa al fotofinish, con la francese DAMS che precede di solo due lunghezze la Prema Racing, che ha un punto di vantaggio sulla Russian Time. La Sprint Race, ultima corsa della stagione, sarà disputata domani nel primo pomeriggio alle ore 14:20 locali.