BARCELLONA. La Sprint Race disputata dal FIA Formula 2 Championship sul tracciato di Montmelò si è rivelata una questione interna tra i piloti di scuola britannica Jack Aitken, Alex Albon e Lando Norris. Il ventiduenne protetto della Renault, scattato prontamente al comando della manche, ha mantenuto alta la concentrazione nonostante il triplo impiego della virtual safety-car da parte degli steward e una neutralizzazione della corsa.

L’alfiere inglese della francese Art Grand Prix ha colto il primo successo nella categoria, precedendo sotto la bandiera a scacchi il thailandese di Londra Alex Albon e il leader della graduatoria di campionato Lando Norris. Il portacolori di Adrian Campos, Ghiotto ha colto una positiva quinta posizione, dopo aver dovuto soccombere nel finale agli attacchi dello junior driver Mercedes George Russell, vincitore nella Feature Race disputata ieri.

L’alfiere della FdA Antonio Fuoco ha colto una confortante settima posizione, che lo conferma in zona punti in un fine settimana nel quale la sua scuderia, la debuttante Charuz Racing System, non è mai riuscita a trovare un buon assetto.

Al vertice della graduatoria di campionato, il pilota junior McLaren Lando Norris mantiene la leadership con tredici lunghezze di vantaggio su Alex Albon, che precede George Russell. Nyck de Vries, che con la Prema Racing aveva colto la piazza d’onore nella prima manche, si è insabbiato nelle vie di fuga nelle prime fasi di gara. La scuderia vicentina si è consolata con la sesta posizione colta da Sean Galael. Il Team Trident non è riuscito a centrare la zona punti con i suoi alfieri Santino Ferrucci e Arjun Maini al debutto sulla pista catalana sulle monoposto della Formula 2.

Il quarto appuntamento stagionale è previsto sulle strade cittadine di Montecarlo l’ultimo fine settimana del mese di maggio.