Il portacolori del Charuz Racing System Antonio Fuoco ha riportato il tricolore sul gradino più alto del podio nel FIA Formula 2 Championship grazie alla vittoria ottenuta nella Sprint Race disputata dalla categoria sulle prestigiose strade del Principato di Montecarlo, sede del quarto appuntamento stagionale. Il ventiduenne pilota di Cosenza, scattato dalla pole position, sin dai primi metri di gara si è impossessato della leadership della corsa.

L’alfiere del Ferrari Driver Academy è stato abile nel tenere alta la concentrazione in una manche caratterizzata da numerosi incidenti, che hanno reso estremamente frammentato il suo svolgimento. Gli steward, a causa di altrettanti crash, hanno dovuto per due volte esporre il segnale di virtual safety-car e ricorrere entrambe le volte alla safety-car.

Antonio Fuoco si è ben difeso dagli attacchi del capoclassifica della categoria Lando Norris, che ha colto una solida piazza d’onore precedendo lo svizzero Louis Deletraz, team-mate di Antonio Fuoco all’interno del Team Charuz Racing System, squadra esordiente nella categoria, che lascia Montecarlo con un risultato di squadra rimarchevole.

Luca Ghiotto, a causa della visibilità ostruita, ha urtato allo start una vettura che era rimasta ferma. Rientrato in pista, il portacolori del Team Campos è ben risalito fino alla decima posizione. Il Team Trident ha colto una buona sesta piazza con il rookie Arjun Maini, mentre il compagno di scuderia del pilota indiano Santino Ferrucci è stato protagonista di un bloccaggio nel finale di gara mentre lottava per la zona punti. Per quel che concerne la Prema Racing, Sean Galael è stato protagonista di un’uscita di pista nelle prime fasi di gara, mentre Nyck de Vries ha sfiorato la zona punti dopo aver stallato al via.

Al termine della gara brutta sorpresa sia per Fuoco sia per Norris, entrambi penalizzati dalla FIA per essere scattati in anticipo non aspettando il verde durante il regime di VSC: Fuoco mantiene la vittoria grazie a una penalità di 0,8 secondi, Norris scivola invece al terzo posto dietro Deletraz.  

Mantenendo comunque saldamente il vertice della graduatoria di campionato, con ventinove punti di vantaggio nei confronti di Alex Albon e Artem Markelov, quarto nella corsa odierna.

Il prossimo appuntamento stagionale si disputerà sulla pista provenzale di Le Castellet dal 22 al 24 giugno.