La sessione collettiva di test prestagionali prima della partenza della stagione 2017 del Mondiale Turismo a Monza si è conclusa con un totale dominio da parte di Robert Huff. Infatti l'inglese della Münnich Motorsport ha ripetuto e migliorato le prestazioni del primo giorno, e così ha chiuso al comando tutte e quattro le sessioni da quattro ore in cui si è divisa la due giorni brianzola, facendo segnare dei tempi mai avvicinati dal resto delle vetture presenti.

Va comunque segnalato che soprattutto la Honda, ma anche la Volvo hanno lavorato seguendo dei loro programmi e visibilmente mai cercando il tempo puro. La Casa svedese, poi, ha girato nella seconda giornata con una sola vettura con il transponder a bordo, mentre le altre due non hanno mai rivelato i loro tempi.

Primo "degli altri" è stato Tom Coronel, che nel pomeriggio di mercoledì ha fatto segnare un 1'53"255, che lo ha portato a oltre sei decimi dalla miglior prestazione della "bestia nera" al comando, l'unica auto mai riuscita ad abbattere il muro dell'1'53", prestazione tra l'altro ripetuta con costanza.

Continuando a guardare la classifica "assoluta" del test, la terza piazza va quindi alle Citroën C-Elysée di Mehdi Bennani, con l'1'53"336 del pomeriggio di martedì, e del suo compagno di squadra Tom Chilton, con l'1'53"340 dell'ultimo pomeriggio.

Quinta posizione per la Lada Vesta della Rc Motorsport affidata al giovane Yann Ehrlacher, con 1'53"364. La squadra francese, però, ha lasciato Monza al termine della prima giornata, rinunciando quindi a girare mercoledì, nonostante abbiano chiuso l'accordo per correre sul finire della scorsa settimana e non abbiano svolto altri test fino ad ora. Considerando che la gara di Marrakech che aprirà la stagione è tra tre settimane e il materiale è da spedire, vista la distanza ed il cambio di continente, il tempo per fare altre prove non è molto.

Seguono le Honda di Tiago Monteiro (1'53"509) e Norbert Michelisz (1'53"591), poi si passa oltre i 54 secondi con la prima azzurra Volvo di Néstor Girolami, la terza Civic di Ryo Michigami, la Citroën di John Filippi e le due S60 di Yvan Muller e Thed Björk.

Classifica tempi della mattinata di mercoledì:

Pos Pilota Vettura Tempo Distacco Giri
1. Robert Huff Citroën C-Elysée Wtcc 1'52"496   33
2. Tom Chilton Citroën C-Elysée Wtcc 1'53"682 1"185 34
3. Tom Coronel Chevrolet Rml Cruze Tc1 1'53"926 1"429 36
4. Néstor Girolami Volvo S60 Wtcc 1'54"107 1"610 4
5. John Filippi Citroën C-Elysée Wtcc 1'54"164 1"667 37
6. Mehdi Bennani Citroën C-Elysée Wtcc 1'54"307 1"810 39
7. Tiago Monteiro Honda Civic Wtcc 1'54"568 2"071 31
8. Ryo Michigami Honda Civic Wtcc 1'54"682 2"185 32
9. Norbert Michelisz Honda Civic Wtcc 1'55"105 2"608 25
10. Yvan Muller Volvo S60 Wtcc Senza tempo    
11. Thed Björk Volvo S60 Wtcc Senza tempo    

Classifica tempi del pomeriggio di mercoledì:

Pos Pilota Vettura Tempo Distacco Giri
1. Robert Huff Citroën C-Elysée Wtcc 1'52"600   29
2. Tom Coronel Chevrolet Rml Cruze Tc1 1'53"255 0"655 28
3. Tom Chilton Citroën C-Elysée Wtcc 1'53"340 0"740 52
4. Tiago Monteiro Honda Civic Wtcc 1'53"509 0"909 25
5. Norbert Michelisz Honda Civic Wtcc 1'53"591 0"991 16
6. Mehdi Bennani Citroën C-Elysée Wtcc 1'53"789 1"189 41
7. Ryo Michigami Honda Civic Wtcc 1'54"522 1"922 48
8. Thed Björk Volvo S60 Wtcc 1'54"800 2"200 32
9. John Filippi Citroën C-Elysée Wtcc 1'54"805 2"205 40
10. Néstor Girolami Volvo S60 Wtcc Senza tempo    
11. Yvan Muller Volvo S60 Wtcc Senza tempo