La nuova squadra francese Rc Motorsport, che porterà in pista le Lada Vesta che fino alla stagione passata erano quelle del team ufficiale del costruttore russo, non è riuscita a trovare un pilota per la sua seconda vettura. Ma l'obiettivo è di riuscirci per la tappa di Monza di fine mese.

Questo significa che domani scenderanno in pista sul Circuit International Automobile Moulay El Hassan solamente 15 vetture, per la prima tappa del Mondiale Turismo 2017, di scena in Marocco questo fine settimana. Il numero più basso della storia del Wtcc.

Secondo il Regolamento Sportivo, l'avere meno di 16 auto significa che l'evento si potrebbe anche cancellare. Questo viene spesso confuso come una numero minimo richiesto dalla Fia per la titolazione di Campionato del Mondo, ma in realtà ha più comunemente a che fare con clausole commerciali con i singoli circuiti.

Come risultato, sarà Honda il costruttore più rappresentato in griglia, con cinque vetture (quindi un terzo degli iscritti). Tre vetture portate in pista dalla Jas Motorsport, squadra ufficiale per la casa giapponese, e due in forma privata dalla ungherese Zengo Motorsport.

Saranno invece quattro, tutte private, le Citroën C-Elysée WTCC. Tfre per la Sébastien Loeb Racing, ed una per la Münnich Motorsport.

Polestar Cyan Racing schiererà le tre Volvo S60 TC1 ufficiali, e poi ci saranno anche le due Chevrolet RML Cruzes indipendenti e appunto l'unica Lada Vesta della Rc Motorsport al via per il giovane Yann Ehrlacher.