Solo qualche mese dopo aver annunciato Exige Sport 350, Lotus non si ferma e presenta Exige Sport 380, un versione ancora più aggressiva rispetto alla limited edition realizzata per celebrare i 50 anni trascorsi a Hethel, quartier generale del costruttore britannico. In precedenza, sempre quest’anno, erano state già presentate anche Evor 400 Hethel Edition ed Elise 250 Special Edition per festeggiare il mezzo secolo nella storica sede situata nel Norfolk.

Le caratteristiche

A differenza del modello precedente, questa ennesima versione speciale, come indicato anche nel nome, guadagna ben 30 cavalli in più. Un aumento di potenza dovuto al grande lavoro apportato da Lotus per ridurre il peso del telaio, affinare l’aereodinamica e migliorare, dunque, le prestazioni generali. Il peso, come detto, è pari a 1066 Kg per un rapporto peso potenza di 3,52 kg/cv. L’accelerazione da 0 a 100 Km/h avviene dunque in 3,7 secondi e la velocità massima si ferma a 286 km/h.

Il motore equipaggiato su questo modello è un V6 da 3,5 litri sovralimentato di origine Toyota, in grado di generare 380 cv a 6.700 giri e una coppia di 410 Nm a 5.000 giri, risultati ottenuti grazie anche a delle particolari modifiche apportate alla pompa del carburante, alla centralina e all’impianto di scarico, praticamente lo stesso già montato su Evora 400 ed Evora Sport 410.

Riguardo l’aereodinamica, Exige Sport 380 presenta un’ala posteriore diversa, dal profilo ricurvo e con una zona centrale a forma di cucchiaio. Sulle ruote anteriori, inoltre, sono presenti adesso anche due flics per lato. Ottimizzati poi anche i flussi di raffreddamento e il disegno delle prese d’aria anteriori. Non passa inosservato il profilo dello splitter e lo spoiler realizzato in carbonio, così come il pannello di accesso al vano anteriore, l’ala posteriore e il diffusore. Per i più esigenti, Lotus ha anche previsto come optional, la possibilità di avere anche un tetto in fibra di carbonio, così come la porzione che sostituisce il lunotto in policarbonato, per ottenere ancora un peso inferiore e incrementare le prestazioni.  L’assetto di serie, complessivamente, è stato alleggerito di 26,3 kg rispetto alla Exige Sport 350.

Gli pneumatici montati di serie

La Sport 380 monta di serie gomme Michelin Pilot Sport Cup 2 in misura  215/45 ZR17 davanti e 265/35 ZR18 dietro, un tipo di copertura realizzato dalla casa francese anche per altre super car come quelle di Ferrari, Mercedes e Porsche. Un prodotto studiato per ottenere le migliori prestazioni su pista e sui circuiti che presentano condizioni di fondo stradale asciutto, dotati di un profilo asimmetrico del battistrada e di una mescola innovativa sviluppata in collaborazione con Michelin’s Bi-Compound Technology con l’utilizzo di due differenti elementi: uno per la superficie esterna e uno per quella interna del battistrada. Le spalle dello pneumatico sono aggressive, disegnate per garantire massima aderenza in curva, specie nello stretto, da sfruttare con un comando privo di servosterzo sulla Sport 380. La costolatura centrale presenta un elastomero particolarmente rigido che offre una maggior precisione di guida e migliora la stabilità. Queste particolari gomme, inoltre, sono dotate della Michelin Variable Contact Patch 3.0, una versione aggiornata dei brevetti precedenti che consente di massimizzare la superficie di contatto tra il battistrada il suolo in modo da garantire più aderenza in ogni circostanza. La struttura interna degli pneumatici è realizzata con una coppia di cinture in acciaio rinforzata con corde di poliammide ed assicura la perfetta rigidità per resistere ad urti, abrasioni e forze centrifughe anche ad alte velocità. Per maggiori informazioni su questo tipo di gomma è possibile visualizzare il catalogo completo di Euroimportpneumatici.com, dove sono presenti per la vendita online, ovviamente, anche gli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 in dotazione sulla Lotus Exige Sport 380