Il TCR Europe Trophy 2017 sarà organizzato in maniera molto differente rispetto all'edizione inaugurale vista quest'anno. Sarà infatti abbandonato il sistema a punti basato su sette gare, che vide il belga Pierre-Yves Corthals vincere a bordo della sua Opel Astra preparata dalla DG Sport Compétition sul compagno di squadra Frédéric Caprasse. L'evento diventerà in prova unica, e si terrà in Italia all'Adria International Raceway nel weekend del 28 e 29 di ottobre.

Potranno partecipare coloro che avranno corso la stagione in uno dei campionati nazionali in giro per l'Europa, oppure preso il via nelle gare europee della TCR International Series 2017.

Il formato deve essere ufficializzato, quindi ancora non si sa se sarà su una sola corsa, doppia gara, prefinale e finale oppure delle gare di qualificazione ed una finale di durata maggiore a chiudere il weekend.

“Sarà uno degli eventi di maggiore importanza che mai avremo organizzato. Abbiamo seguito con interesse la crescita del Tcr, e siamo molto orgogliosi ed esaltati dall'idea di ospitarne la finale europea." ha spiegato Mario Altoé, Direttore dell'Adria Raceway, tracciato che ha ospitato in passato anche il Dtm e nel 2016 una tappa del campionato italiano Tcr. “Abbiamo dimostrato in passato che la nostra pista è adatta alle vetture turismo, e faremo il massimo per creare un evento unico che attrarrà un grande numero di appassionati”.

“Non vedo l'ora di vedere i migliori piloti dei vari campionati in giro per l'Europa affrontarsi nella finale del Trofeo Europa,” ha commentato l'inventore e promoter del Tcr Marcello Lotti. “La gara di Adria sarà la migliore pubblicità per il crescente regolamento Tcr usato nelle varie serie”.