Il più grande punto interrogativo prima dell'appuntamento di Spa si chiama Daniel Ricciardo. L’australiano sembra ormai destinato a rinnovare l’accordo con la Red Bull che è in scadenza al termine di questa stagione, anche se l’annuncio non è ancora arrivato.

Il motivo che non ha finora permesso alle parti di concludere sta naturalmente nella durata dell'accordo, che Ricciardo preferirebbe di un solo anno per essere spendibile sul mercato in chiave 2020, mentre la scuderia di Milton Keynes punta a stabilizzare il team con biennale .

La situazione dovrebbe sbloccarsi nel weekend del GP del Belgio a Spa, come conferma lo stesso Ricciardo ad Autosport: “L’accordo sarà sicuramente fatto. Sia che venga annunciato durante la pausa estiva o a Spa, non lo so. Sembrava semplice? Stavo inventando, così che voi ragazzi smetteste di chiedermelo. Dobbiamo solamente sistemare alcune cose qua e là, ma va tutto bene. Presto sentirò qualcosa, ne sono sicuro”.