A pochi chilometri dal circuito del Mugello c’è un centro storico ricco di storia e di arte: è quello di Scarperia, classificato fra i borghi più belli d’Italia. Qui, all’ombra del Palazzo dei Vicari, nel pomeriggio di giovedì hanno fatto bella mostra di sé le vetture da corsa del campionato italiano TCR DSG Endurance, protagoniste di un'inedita parata.

Scortate dalla Polizia Municipale, le auto sono uscite dall’autodromo del Mugello – dove questo weekend saranno impegnate nel quarto round del campionato – e sono giunte in parata nel centro di Scarperia, dove hanno ricevuto un accoglienza trionfale, organizzata dal Sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti, che per l’occasione ha convocato i Bandierai e Musici Castel San Barnaba di Scarperia, ovvero il gruppo storico “Castel San Barnaba”, nato per dar vita alla rievocazione storica dell’arte del “maneggiar bandiere”.

Gli sbandieratori hanno accolto i piloti con il ritmo dei tamburi arricchito dal suono delle cosiddette chiarine, antichi strumenti a fiato. Sulla Piazza dei Vicari i piloti hanno incontrato un pubblico curioso e attento e hanno raccontato i dettagli tecnici delle proprie auto da competizione, distribuendo gadget a grandi e piccini.

Poi, si sono aperte le porte dello storico Palazzo dei Vicari, dove il Sindaco di Scarperia e San Piero ha accolto i piloti e i team manager con un aperitivo tipico toscano organizzato in collaborazione con la Pro Loco e con il Centro Commerciale Commerciale Naturale Corte dei Vicari. Infine i piloti si sono affacciati dai merli del Palazzo trecentesco, dove si trova anche lo storico orologio da torre del Brunelleschi.

 “Il TCR DSG Endurance è il primo in assoluto a fare una parata nel nostro centro storico, che fa parte dei Borghi più belli d’Italia”, ha detto il Sindaco di Scarperia e San Piero. “Ci ha fatto molto piacere accogliere i piloti e gli organizzatori con bandierai e musici, e ci fa piacere che la nostra storia, iniziata nel 1306, abbia contribuito anche a questo bel connubio fra tradizione, storia, cultura e architettura con il motorsport all’interno di una delle strutture più importanti a livello internazionale, cioè il nostro autodromo internazionale del Mugello, che ci rende orgogliosi e famosi in tutto il mondo. Questa presenza delle vetture da competizione certamente ha valorizzato il nostro centro storico. Non so se ci saranno altre iniziative del genere, ma per ora il TCR DSG Endurance è il primo e l'unico”, ha concluso il Sindaco Federico Ignesti.

Questa iniziativa è stata un vero successo e conferma le potenzialità di Scarperia”, ha detto il responsabile della Comunicazione del circuito del Mugello, Riccardo Benvenuti. “Oggi abbiamo festeggiato la simbiosi fra l’innovazione tecnologica rappresentata dalle vetture del TCR DSG Endurance e questa magione carica di storia. I Vicari hanno raccontato l’importanza di Scarperia, una delle capitali del coltello, e oggi la capitale dell’automobilismo si è trasferita in Piazza dei Vicari”.

“E’ stata un’accoglienza davvero emozionante, con la banda e gli sbandieratori, i piloti sono rimasti entusiasti e ringrazio il Sindaco di Scarperia e San Piero per aver organizzato tutto questo”, ha detto Tarcisio Bernasconi, team owner della Scuderia del Girasole che si occupa degli aspetti tecnici del campionato italiano TCR DSG Endurance. “Abbiamo portato un po’ della nostra passione alla gente, adesso aspettiamo che la gente venga in autodromo per il nostro weekend di gare!”