Mancano poche ore al via del Campionato Italiano Rally 2016, che scatterà questa sera dalla Versilia. Come ormai tradizione, infatti, il Rally del Ciocco che apre il Cir, inizierà con una passerella da Forte dei Marmi. Quest'anno però si farà subito sul serio, perché esattamente 10 minuti dopo la cerimonia di partenza, prevista dalle 18:54, ci sarà la prima prova speciale della gara, ricavata sul lungomare, proprio di fronte al celebre pontile. Saranno 1200 metri di spettacolo, non in grado di fare la differenza per la classifica, ma adatti come aperitivo di una gara e di una stagione che si annunciano ricche di spunti di interesse. Ad iniziare dalla rivoluzione del punteggio, che da quest'anno viene assegnato tappa per tappa. Basterà il nuovo artificio regolamentare a scalfire la superiorità di Paolo Andreucci e della Peugeot? Il nove volte campione d'Italia, ancora in coppia con la compagna Anna Andreussi, si presenta più carico che mai, alla caccia del decimo alloro. A rendergli la vita difficile ci penseranno soprattutto Giandomenico Basso (Ford Fiesta Ldi a Gpl della Brc) e Umberto Scandola (Skoda Fabia R5 di Skoda Italia Motorsport), ma al Ciocco saranno da tenere d'occhio anche Alessandro Perico, che qui fece saltare il banco lo scorso anno e i due giovani talenti Michele Tassone (vincitore dello Junior nel 2015 e quest'anno impegnato con una 208 T16) e Simone Tempestini (Ford Fiesta R5). Ma la lotta non si limita al titolo assoluto: al Ciocco iniziano infatti anche il Tricolore 2Rm, dove il giovane Panzani è chiamato a confermare le belle cose mostrate nelle ultime stagioni e lo Junior, in cui l'ufficiale Peugeot Giuseppe Testa parte con lo scomodo ruolo di favorito d'obbligo. Tutto da gustare poi il Campionato Italiano R1, serie nella quale è possibile correre a costi davvero abbordabili. Dopo la partenza di questa sera sono previste altre due tappe, con arrivo finale domenica 20 marzo a Castelnuovo Garfagnana alle 15:30. Daniele Sgorbini