“E' difficile dire di più in questo momento, siamo ancora sotto shock". Hayden Paddon è comprensibilmente provato per quanto accaduto ieri sera, poco dopo il km 21 della prima prova speciale Entrevaux-Ubraye del Rally di Montecarlo, quando affrontando una curva ha perso il controllo della sua nuova Hyundai i20 Plus.Siamo scivolati su una lastra di ghiaccio alla fine della prima speciale -  ha commentato il neozelandese - l'auto ha sbandato e in quel momento eravamo semplici passeggeri”. 

La vettura ha violentemente sbattuto col posteriore destro contro le rocce al fianco della strada, capottandosi su un fianco. Nell’incidente è stato travolto un incauto spettatore, che non doveva trovarsi lì (perché era lì?), in una zona palesemente pericolosa dove, come poi è stato tragicamente dimostrato, un minimo errore del pilota può portare a gravi conseguenze. 

Al cordoglio del pilota e del suo navigatore, John Kennard, si aggiunge quello dell’intero team Hyundai Motorsport. In seguito alla notizia del decesso dell’uomo, la scuderia ha diramato una nota ufficiale in cui si legge che il team è “profondamente addolorato nell’apprendere del trapasso dello spettatore” e che "tutta la squadra è a disposizione degli organizzatori e delle autorità per chiarire ogni dettaglio”. Inoltre, per rispetto nei confronti del defunto e della famiglia, la vettura n. 4 di Paddon e Kennard, è stata ritirata dal Rally di Montecarlo. Il team Hyundai prosegue il weekend di gara con le due i20 affidate a Sordo e Neuville.      

Alle condoglianze del pilota e del team si aggiungono, ovviamente, anche quelle degli organizzatori: "L' Automobile Club de Monaco ha appreso con dolore i dettagli seguiti all'incidente che ha coinvolto la vettura n. 4, di Paddon e Kennard, durante la PS1. Lo spettatore è stato immediatamente trasportato all'ospedale di Nizza in elicottero ma nonostante gli sforzi dello staff medico, l'uomo è tristemente venuto a mancare. E' stata avviata un'indagine e tutte le parti coinvolte nell'incidente collaboreranno con le autorità".

Video foxsports.it