Sebastian Loeb è tornato sul trono. Anche se solo per un giorno.  Come annunciato il nove volte campione del mondo di rally ha effettuato una giornata di test al volante della Citroen C3 Wrc. Loeb, uomo PSA Motorsport, è stato dunque prestato da Peugeot ai cugini di Citroen in difficoltà con una vettura che non sta dando i risultati sperati

Il test si sono svolti nella regione della Mosella, nei pressi di Strasburgo, dove Loeb è stato affiancato dal suo navigatore Daniel Elena. Il campione ha potuto provare la vettura solo su asfalto, ma anche sul bagnato a causa di un’abbondante pioggia caduta durante la mattina.

“Sull’asciutto andavo molto forte – ha commentato Loeb – e anche se non ho termini di paragoni, rispetto alle vecchie Wrc mi sembra che le nuove macchine siano leggermente migliori. Sul bagnato è stato invece difficile trovare il feeling, è piovuto molto e per le gomme non è stato facile. Questa nuova macchina è più nervosa rispetto a una vecchia Wrc e all’inizio è stato piuttosto complicato”.

Loeb ha potuto dare al team guidato da Yves Matton feedback molto importanti:La prima sensazione è stata quella di trovarsi al volante di una macchina da pista su un tracciato da rally. Quando l’asfalto è completamente asciutto è veloce ed efficiente, sul bagnato bisogna migliorare la guidabilità”.

La grande domanda che tutti gli appassionati si pongono è: Loeb tornerà a correre nel Mondiale anche solo per una gara? Al momento pare purtroppo di no: “Il piano era di venire qui e testare la macchina. Per me è stata una buona opportunità di scoprire le nuove Wrc e per Citroen di avere le mie considerazioni sulla vettura. Ma al momento non abbiamo alcun programma per il futuro”.