Il belga Thierry Neuville (Hyunda) prende la testa del Rally di Australia, dopo che il precedente leader della corsa Andreas Mikkelsen ha rovinato tutto nella seconda speciale della seconda tappa di Newry, fermandosi per aver toccato e forando i due pneumatici sinistri della sua i20 Wrc. Approfittando del ritiro di Meeke, per la rottura della sospensione posteriore della sua Citroen C3 Wrc dopo l’urto in un ponte nella ps12 di Welshs Creek, Neuville ha così chiuso la seconda tappa saldamente in testa con 20” di vantaggio su Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris m) e 40” su Ott Tanak (Ford Fiesta), con il campione Ogier staccato e solo sesto a quasi due minuti.

La tappa finale di soli 64 km cronometrati in programma questa notte, inizierà con lo storico crono di Bucca (31,90 km), mentre la power stage che andrà in onda su FOX Sports si disputerà a Wedding Bells (6,44 km), speciale che verrà ripetuta due volte e sarà intervallata dal crono di Pilbara Reverse (9,93 km).
Marco Giordo

Questa la classifica dopo la seconda tappa:
1 Neuville in 2:05:11.6
2 Latvala +20.1
3 Tanak +40.6
4 Breen +1:05.2
5 Paddon +1:21.1
6 Ogier +1:48.2
7 Lefebvre +3:00.2
8 Evans +3:25.3
9 Lappi +4:20.3
10 Quinn +17:35.2