BASTIA. Al Tour de Corse, nello shakedown di Sorbo Ocagnano di 5,45 km disputatosi questa mattina, tutti si aspettavano lo scratch di Loeb, Ogier o Neuville ed invece un po’ a sorpresa il più veloce è stato l’irlandese Kris Meeke sulla Citroen C3 Wrc, che ha dimostrato che sugli asfalti della Corsica si trova sempre a suo agio. Meeke, che l’anno scorso si era ritirato dopo la sesta speciali per problemi al motore quando era saldamente in testa, ha fatto segnare un tempo di 4’00”8, davanti ai due piloti della Hyundai Mikkelesen e Neuville, staccati rispettivamente di 2”2 e 3”0.

Più indietro tutti gli altri, rallentati anche dalla presenza di molto fango sull’asfalto già dopo i primi passaggi, con Ogier (Ford) solo quinto a 4”3 e Loeb settimo a 5”6. Ottimo anche il nono tempo di Léfébvre a 7”3 da Meeke, all’esordio assoluto sulla Citroen C3 R5. Al via della gara francese ci sono anche tre equipaggi di ACI Team Italia, vale a dire Andolfi-Scattolin (Skoda Fabia R5) nel Wrc 2, e Bottarelli-Fenoli e Oldrati-Fappani nello Junior sulle Ford Fiesta R2.

Ora il 61° Tour de Corse prende il via ufficialmente con la partenza cerimoniale di questo pomeriggio dal centro di Bastia, ed un percorso che fa il periplo del nord ovest dell’isola caratterizzato da diverse prove lunghe con arrivo finale ad Ajaccio. Questa edizione è composta in totale da 12 prove speciali per complessivi 333,48 km cronometrati, con la prima tappa di domani che prevede 4 prove speciali per complessivi 125,16 km cronometrati.

I crono in programma sono quelli da disputarsi due volte di La Porta-Valle di Rostino (lungo ben km 49,03) e di Piedigriggio-Pont de Castirla (13,55 km). La seconda tappa è composta da 136,90 km cronometrati suddivisi nelle prime due nuove speciali, la prima delle quali ambientata a Cap Corse, vale a dire quella di Cagnano-Pino-Canari (35,61 km) e la seconda di Désert des Agriates (15,45 km) seguite dal crono di Novella (km 17,39). Queste tre speciali saranno ripetute due volte con parco assistenza previsto a metà tappa. Domenica è poi in programma la tappa finale (Bastia-Ajaccio) di soli 71,42 km cronometrati, composta dalla prova speciale di Vero-Sarrola Carcopino (km 55,17) e dalla power stage del Pénitencier Coti Chiavari (km 16,25), percorsa in senso inverso rispetto a quello tradizionale, che verrà trasmessa in diretta tv alle ore 12 da FOX Sports.

Questi i tempi dello shakedown di questa mattina:
1 Meeke in 4’00”8,
2. Mikkelsen a 2”2
3. Neuville a 3”0
4. Sordo a 3”5
5. Ogier a 4”3
6. Evans a 5”3
7. Loeb a 5”6
8. Tanak a 7”1
9. Léfébvre a 7”3
10. Latvala a 7”7