Matosinhos (Oporto). Nella seconda tappa del Rally del Portogallo, Thierry Neuville (Hyundai i20 Wrc) ha pensato bene di allungare sui suoi inseguitori consolidando la sua leadership, vincendo una sola delle sei prove speciali disputate oggi, ma attaccando per tutta la giornata.

Il pilota belga è ora sempre più saldamente in testa alla gara lusitana con un vantaggio su Elfyn Evans (Ford) di 39”8, mentre il suo compagno di squadra Dani Sordo è terzo a 57”2. Più indietro seguono staccati di pochi secondi i finlandesi Teemu Suninen (Ford) ed Esapekka Lappi (Toyota) che potrebbero soffiare allo spagnolo il terzo gradino del podio nella tappa finale.

Quanto a Kris Meeke, l’irlandese della Citroen ha rovinato la sua gara uscendo di strada rovinosamente ad Amarante, mentre i suoi compagni di squadra Ostberg e Breen sono alle spalle dei “top five”. Nel Wrc 2, dove il pilota di ACI Team Italia Fabio Andolfi viaggia nelle retrovie dopo le due forature che ieri lo avevano fermato, è in testa lo svedese Tidemand (Skoda) dopo che il precedente leader il francese Léfébvre, sulla Citroen C3 R5 ha bucato nel crono di Amarante perdendo due minuti e mezzo. Alla fine della gara mancano ora solo i 51,53 km cronometrati della terza tappa, con due passaggi a Montim (8,64 km) uno a Luilhas (11,89), ed infine due nello storico crono di Fafe (11,18 km), che nel secondo passaggio ospiterà la power stage finale trasmessa in Italia in diretta tv da FOX Sports alle ore 13.
 
Questa la classifica dopo 15 prove speciali alla fine della seconda tappa:
1.Neuville in 3.16’30”0 
2. Evans a 39”8
3. Sordo a 57”2
4. Suninen a 1’01”9
5. Lappi a 1’13”0
6. Ostberg a 3’14”1
7. Breen a 4’53”1