Trecentocinquanta chilometri di test sulla Hyundai i20 Wrc Plus dalle parti di Gap, nel cuore delle speciali del Montecarlo. È iniziata così l’avventura di Sebastien Loeb sulla vettura coreana con la quale correrà sei prove del Mondiale Rally 2019.

Di ritorno dalla Dakar (dove ha chiuso al 3° posto, attardato dalla rottura della trasmissione e nonostante la vittoria di 4 tappe) il 9 volte iridato ha subito voluto prendere confidenza con la i20 Wrc Plus con la quale da giovedì prossimo ci darà dentro sulle strade da sempre lotteria del Montecarlo, gara d’apertura della serie iridata del controsterzo.

Ha raccontato Seb: "E’ stato interessante aver provato questa nuova Wrc, anche se devo dire che la i20 sull’asfalto rispetto al mio stile di guida è un po’ sovrasterzante. Ho cercato di mettere qualcosa a postoHA per renderla più neutra, ma resta ancora qualcosina da fare, ci sono alcune cose da affinare in vista della gara. Montecarlo in effetti non è uno dei rally più facili per portare all’esordio una vettura, ma correre la gara del Principato, una gara piena sempre di insidie è stata una scelta che abbiamo fatto insieme alla squadra".

Ben sette volte a segno nel Rally più famoso del mondo, l’ex pilota Citroen ha confidato: "Sarà per me questa gara un’esperienza completamente nuova per molti aspetti. Perché corro con un nuovo team, una nuova vettura e su un percorso per me quasi completamente inedito. A parte il Turini, il resto della corsa monegasca sarà infatti per me una novità assoluta, visto che tra l’altro non ho disputato le ultime tre edizioni. Dovremo quindi compilare le note di sana pianta. E’ comunque una sfida eccitante, ora siamo pronti ad affrontarla".