Se Nasser Al Attiyah, alla sua prima Dakar con Toyota, ha messo subito in chiaro di essere arrivato in Sud America per cogliere il terzo successo nel rally raid vincendo la prima tappa, lo squadrone Peugeot è partito in sordina. La prima 3008 DKR a concludere la speciale di ieri è stata quella di Carlos Sainz, che ha preceduto la Toyota di De Villiers e il compagno di squadra Sebastian Loeb, sesto, poi risalito al quinto posto in seguito alla penalizzazione di Pons. 

Il 9 volte campione del mondo di rally ha così commentato la prima giornata di gara: “E’ stata abbastanza complessa. La speciale è stata molto dura, molto veloce (sono state toccate velocità massime di 180 km/h, Ndr) e caratterizzata da alcuni grandi salti e punti insidiosi, quindi era importante finire senza problemi ed è ciò che abbiamo fatto. E’ difficile dire quale fosse la strategia, ho fatto del mio meglio ma è stata dura".

Loeb sta affrontando la sua seconda Dakar, dopo il 9° posto dello scorso anno, quando era stato protagonista di un cappottamento mentre era in lotta per la vittoria:Non era comunque il momento di spingere al massimo. Siamo solo all’inizio”. 

In collaborazione con la redazione Motori di RedBull.com

Segui la Dakar 2017 su Red Bull Tv: dal 2 al 14 gennaio, highlights, approfondimenti e speciali esclusivi