Sebastien Loeb si aggiudica la quinta tappa della Dakar decimata. Se ieri, infatti, erano stati Nasser Al Attiyah (Toyota) e Yazeed Al Rajhi (Mini) a gettare la spugna, la giornata di oggi si è aperta con il forfait di Carlos Sainz, protagonista di uno spettacolare cappottamento multiplo nelle battute finali della cronometrata di ieri.

Largo dunque ai superstiti di lusso, con il Cannibale Loeb di nuovo protagonista di una speciale mutilata: la direzione gara ha deciso di chiudere i giochi dopo 219 dei 447 km cronometrati previsti, a causa delle proibitive condizioni meteorologiche in quel di Oruro, Bolivia, con la pioggia che a 4 mila metri di altitudine diventa ghiaccio. 

 

Il calcio d'inizio è stato dato da Cyril Despres, trionfatore di ieri, al volante della sua 3008 DKR, ma l'ex motociclista è stato ben presto raggiunto e superato dai compagni di squadra Loeb e Peterhansel. protagonisti di un bel duello, disturbato solo dalla Mini di Mikko Hirvonen, unico assieme a Nani Roma, in grado di impensierire lo squadrone Peugeot dopo la dipartita di Al Attiyah.

 

Tuttavia il finlandese oggi ha commesso il suo primo grosso errore, perdendosi e buttando al vento (40) minuti preziosi, così come Despres e De Villiers. Gli unici a non deviare dalla retta via sono stati Loeb, Roma e Peterhansel: la giornata si chiude col 9 volte campione di rally al primo posto, seguito dallo spagnolo che paga un ritardo di 44” e dal connazionale Peterhansel, terzo a 1'33”. Chiudono la top five Despres e Dumas: Roma e la sua Toyota sono ormai gli unici rimasti a impensierire il dream team francese, che ha ora tre equipaggi nelle prime tre posizioni della classifica generale, con Peterhansel leader, seguito da Loeb e Despres.  

 

Al termine delle ostilità Loeb ha commentato«La tappa 5 non è stata affatto facile. C’erano molte difficoltà a livello di navigazione. Abbiamo iniziato benissimo la speciale. Nell’ultimo terzo di gara, come gli altri concorrenti, ci siamo persi e abbiamo annullato gran parte del vantaggio che avevamo accumulato. Ma, alla fine, abbiamo comunque fatto segnare il miglior tempo, quindi il bilancio è positivo. La vettura ha funzionato benissimo in tutto il percorso».

 

In collaborazione con la redazione Motori di RedBull.com

Segui la Dakar 2017 su Red Bull Tv: dal 2 al 14 gennaio, highlights, approfondimenti e speciali esclusivi

DAKAR RALLY - CLASSIFICA GENERALE AL TERMINE DEL 5° STAGE

1 Peterhansel-Cottret Peugeot 14h02'58”
2 Loeb-Elena Peugeot +1'09"
3 Despres-Castera Peugeot +4'54"
4 Roma-Haro Bravo Toyota +5'35"
5 Hirvonen-Perin Mini +42'21"
6 Przygonski-Colsoul Mini +59'55"
7 Terranova-Schultz Mini +1h04'49"
8 De Villiers-Von Zitzewitz Toyota +1h08'11"
9 Garafulic-Palmeiro Mini +1h57'40"
10 Dumas-Guehennec Peugeot +2h22'17"