Cosa farà Fernando Alonso, concluso il percorso con Toyota nel WEC? Si attendono annunci sul futuro sportivo dello spagnolo, avvicinato a un impegno alla Dakar nel 2020.

Scenari di fantamercato lo vorrebbero, anche, con opzioni di rientro in Formula 1, sebbene in un gioco di incastri e cambi di tuta tutto da verificare.

Sulla pista Dakar, Carlos Sainz sr commenta come se il progetto fosse pronto e in attesa solo di un sì di Fernando. Immaginare di far squadra – e da mentore – nella preparazione all’edizione che si correrà in Arabia Saudita è uno scenario più complesso.

Sarebbe molto bello poter correre entrambi nella stessa squadra, so che Fernando è entusiasta di andare alla Dakar, io sto valutando le mie opzioni e Toyota sembra essere la più difficile, però è vero che esistono delle opzioni”, racconta Sainz a Marca.

Alonso prova la Toyota della Dakar: "Sopporta di tutto"

Il veterano dei rally-raid fa la conta degli Hilux schierati da Toyota in veste ufficiale e, con l’approdo di Fernando, la pattuglia arriverebbe già a 4 macchine: Se Fernando dovesse arrivare, come si dice, vedo molto complicato che possano esserci 5 macchine ufficiali nel 2020: ci sono Al-Attiyah, De Villiers e Ten Brinke”.

Dakar 2020 in Arabia Saudita, Castera dà indizi sul percorso

Progetto Dakar 2020 che, per Sainz, potrebbe contemplare l’impegno da privato se dovesse mancare la conferma con MINI. Quale che sia il futuro, “è necessario uno sponsor per ciascuna delle tre opzioni”, contemplando anche la possibilità di un impegno con una Peugeot 3008 DKR.