da Fiuggi (Frosinone): Francesco Colla "Abbiamo conquistato Roma - dice scendendo dalla sua Skoda Umberto Scandola - Siamo contentissimi, la macchina non è ancora al 100% per quelle che sono le mie esigenze quindi conto si possa migliorare ancora in ottica 2016". Grande la soddisfazione del pilota veneto, che si è aggiudicato il 7° round del Campionato Italiano Rally 2015 dopo un duello a colpi di crono con il conterraneo Giandomenico Basso, secondo al volante della Ford Fiesta BRC alimentata a GPL. Terzo il già campione 2015 Paolo Andreucci allontanato troppo presto dal vertice a causa di una foratura, già a metà della prima tappa, quando era al comando con pochi secondi sui due avversari. La giornata si è aperta con la speciale Guarcino "Bonifacio VIII" , lunga 11,80 km dove Basso e la sua Ford hanno trovato il miglior tempo staccando la Skoda pilotata da Scandola di sette decimi di secondo, con Andreucci fisso al terzo posto. A metà mattinata ancora Basso protagonista: il pilota della BRC Gas Equipment, in coppia con il navigatore Granai, ha ottenuto il miglior tempo anche nella penultima prova cronometrata del trofeo, la 11esima, accorciando le distanze dalla Fabia R5 della coppia Scandola-D'Amore, leader della classifica generale. Poco dopo le 13.00 è scattata l'ultima prova cronometrata del rally, la 12esima: zampata di Scandola, che è stato il più veloce, arrivando al traguardo con solo 1,6 secondi di vantaggio sull'agguerrito Basso e con 9 da Andreucci. Alle spalle dei primi tre big ha chiuso quarto assoluto il versiliese Nicola Caldani, a bordo della Citroen Ds3 R5, seguito da Fabrizio Andolfi Jr e da Stefano Baccega, quinto e sesto in classifica entrambi su Ford Fiesta. Ora non resta che attendere il week end del 10-11 ottobre quando andrà in scena il Rally delle Due Valli, ultimo della stagione, decisivo per assegnare il titolo costruttori, con Peugeot che ora guida la classifica con 105 punti, 14 in più di Ford. CLASSIFICA ASSOLUTA 3° RALLY DI ROMA FINALE: 1.Scandola-D'Amore (Skoda Fabia R5) in 1:37'36.2; 2. Basso-Granai (Ford Fiesta R5 LDI)a 2.9; 3.Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 1'20.3; 4. #NC3-Fannocchia (Citroen DS3 R5) a 4'04.3; 5. Andolfi-Savoia (Ford Fiesta R5)a 4'24.2; 6. Baccega-Menchini (Ford Fiesta R5) a 4'34.0; 7.Rusce-Barone (Citroen DS3 R5) a 5'23.6 ; 8.Roma-Colapietro (Renault Clio R3)a 7'35.4; 9.Casella-Caputo (Peugeot 208 R2)a 12'34.6; 10.Di Giulio-D'Amora (Renault Clio RS)a 13'24.