Riflettori, anzi fari, puntati su Paolo Andreucci e Anna Andreussi e la loro Peugeot 208 T16. Il pilota della Garfagnana è in caccia del decimo titolo italiano rally e la lotta per il trono passa ora da Sanremo, dove si corre la 63esima edizione di una delle gare più famose e amate del motorsport. Ucci e Ussi arrivano in Liguria forti dell’esordio vittorioso al Ciocco, round inaugurale del CIR 2016, dove si sono imposti sulla Ford Fiesta R5 a Gpl di Giandomenico Basso, apparso fin da subito il più in palla tra gli avversari. Da tenere d’occhio anche il sempre agguerrito Umberto Scandola su Skoda Fabia R5, terza punta del tridente del CIR ma a lottare per il podio ci saranno anche il bergamasco Alessandro Perico e il cuneense Michele Tassone, entrambi su Peugeot. Tra gli altri iscritti promettono battaglia anche la Ford Fiesta R5 di Simone Tempestini e le Citroen DS3 R5 di Rudy Michelini e Ciava. A Sanremo, poi entra nei giochi anche il romagnolo Simone Campedelli, anche lui con Peugeot 208 T16 R5. Alla lista dei migliori si uniscono l'italo svizzero Stefano Baccega e il reggiano Antonio Rusce già protagonisti al Ciocco sulle loro Ford Fiesta R5. Tra gli altri nomi noti al rally ligure si aggiunge l'aostano Elwis Chentre con l'Abarth Grande Punto. Da segnalare, inoltre, l'esordio della nuova Renault Twingo R1, versione rally della piccola francese presentata ieri a Milano. Rally Sanremo 2015: assolo di Andreucci Oggi gli equipaggi sono impegnati con lo shakedown, tratto cronometrato nella zona di San Romolo,a partire dalle 13 fino alle 17.30, seguito dalla conferenza stampa nelle sale del Casinò di Sanremo alle 18 di oggi Il programma di gara prevede la partenza ufficiale domani, venerdì 8 aprile; dopo l'avvio da Sanremo gli equipaggi correranno Gara 1 dalla Vecchia Stazione di Sanremo alle ore 12.32. A seguire sei prove speciali, tra cui una notturna, prima di rientrare a Sanremo appena dopo la mezzanotte. Il giorno seguente, Sabato 9 aprile si disputa Gara 2 con avvio alle 06.18 dal Palafiori per effettuare le restanti cinque prove speciali e ritorno in città alle ore 16.00 per il podio. L'intero percorso di gara misura 331,13 km di cui 79,56 suddivisi nelle 11 prove speciali. Francesco Colla