da Gap: Marco Giordo ULTIMORA: Loeb Riparte con il Super Rally Sebastien Loeb non è arrivato con la sua Ds3 Wrc al parco assistenza di Gap a causa della sospensione posteriore sinistra rottasi in speciale dopo l'urto con una pietra. Il pilota francese ha visto così annullarsi il tempo marcato sulla speciale e assegnarsi un tempo imposto di 10 minuti, in quanto domani riprenderà la gara grazie al Super Rally. In classifica generale il pilota della Citroen è ora 15° assoluto con un ritardo di 10'08"0 dal leader Ogier.

Questa la classifica aggiornata dopo la seconda tappa:

1. Ogier (VW) in 1h 52m 07.4s 2. Latvala (VW) +1m 45.4s 3. Mikkelsen (VW) +2m 34.8s 4. Tänak (Ford) +2m 44.4s 5. Ostberg (Citroen) +3m 02.9s 6. Evans (Ford) +3m 15.2s 7. Neuville (Hyundai) +3m 29.9s 8. Sordo (Hyundai) +4m 03.0s 9. Prokop (Ford) +4m 59.6s 10. H.Solberg (Ford) +6m 38.9s 11. Bertelli (Ford) +7m 13.8s 15. Loeb (Citroen) +10m 08.0s 21. Meeke (Citroen) +12m 02.3s 28. Kubica +14m 18.8s   Aggiornamento ore 17.00... Pomeriggio ricco di colpi di scena in questa seconda giornata del Rally di Montecarlo con tre Volkswagen in testa alla corsa. Sebastian Ogier (VW) è quindi diventato il nuovo leader della corsa grazie ad una miglior scelta di gomme, mentre Loeb è ora in forte ritardo. Ogier ha infatti optato per quattro pneumatici chiodati che gli hanno permesso di andare in testa passando Loeb, che dopo aver vinto la speciale di La Salle en Beaumont grazie alla scelta di gomme da neve con 3"6 sul rivale della VW, ha poi perso su Ogier 14"6 nel crono di Aspres Les Corps vinto ancora da Kubica. Poi Loeb ha perso oltre sei minuti nell'ultima prova di Les Costes, dove ha toccato danneggiando la sospensione posteriore sinistra. Stesso problema per il suo compagno di squadra Meeke, che si è però fermato in speciale. Domani è in programma la tappa Gap-Monaco che partendo da Gap porterà in serata dopo un lungo trasferimento i concorrenti nel Principato di Monaco, composta 128,41 km cronometrati suddivisi in 4 speciali, quella di Prunieres (19,93 km) che verrà ripetuta due volte, la lunga di Lardier-Faye (51,70 km) e la classica Sisteron-Thoard di 36,85 km con arrivo al porto di Montecarlo in serata alle ore 18.58. Infine domenica 25 l’ultima frazione di gara di 51,98 km cronometrati, con le tre speciali finali ricavate sulle Alpi Marittime, vale a dire quella di Col St. Jean (10,16 km) che verrà ripetuta due volte e sarà la power stage finale alle ore 12.08 intermezzata dalla classica del Turini (31,66 km), vale a dire La Bollene Vesubie-Sospel.

Questa la classifica della gara dopo la seconda tappa:

1. Ogier (VW) in 1h 52m 07.4s 2. Latvala (VW) +1m 45.4s 3. Mikkelsen (VW) +2m 34.8s 4. Tänak (Ford) +2m 44.4s 5. Ostberg (Citroen) +3m 02.9s 6. Evans (Ford) +3m 15.2s 7. Neuville (Hyundai) +3m 29.9s 8. Sordo (Hyundai) +4m 03.0s 9. Prokop (Ford) +4m 59.6s 10. Loeb (Citroen) +6m 08.7s 12. Bertelli +7m 13.8s 21. Kubica +14m 18.8s   Aggiornamento ore 12.30... Montecarlo: Loeb sempre in testa Il pilota francese della Citroen si è aggiudicato la prima speciale in buona parte ghiacciata di La Salle en Beaumont precedendo di 15" Ogier Sébastien Loeb ha mantenuto questa mattina la leadership nella prima frazione della seconda giornata (Gap-Gap) del Rally di Montecarlo. Il pilota francese della Citroen si è aggiudicato la prima speciale in buona parte ghiacciata di La Salle en Beaumont precedendo di 15" Ogier (VW), ma poi ha man mano perso terreno negli altri due crono caratterizzati da un fondo sporco dal fango portato sulla strada dai tagli dei piloti. E così è stato Robert Kubica, attardato ieri da problemi elettrici, a vincere sulla Fiesta Wrc della AStyle le altre due speciali di Aspres Les Corps e Les Costes, mentre Ogier ne approfittava per ridurre a soli 3" il suo distacco da Loeb. Terzo assoluto è sempre Latvala staccato di oltre un minuto e seguito dalle due Fiesta della MSport di Tanak ed Evans. Da segnalare che il nostro Lorenzo Bertelli è 15o assoluto a 4'51"8 da Loeb, mentre sinora c'è stato un solo ritiro importante, quello di Bryan Bouffier (Fiesta MSport), uscito di strada nella seconda speciale di ieri sera. Nel pomeriggio è in programma il secondo passaggio sulle tre prove speciali di La Salle en Beaumont (15,84 km), Aspres les Corps (25,81 km) e Les Costs (25,40 km) per ulteriori 67 km cronometrati con arrivo in serata a Gap alle 17.04.

Questa la classifica della gara dopo 5 prove speciali:

1. Loeb (Citroen) in 1h 11m 41.4s 2. Ogier (VW) +3.0s 3. Latvala (VW) +1m 10.7s 4. Tänak +1m 35.0s 5. Evans +1m 48.4s 6. Meeke +1m 48.8s 7. Mikkelsen +1m 51.4s 8. Ostberg +2m 01.1s 9. Neuville +2m 28.5s 10. Sordo +2m 44.4s   Montecarlo: Loeb in testa Al rientro nei rally il pluriiridato pilota francese dimostra di non aver perso lo smalto. 2° Ogier a 13 secondi LoebMontecarlo1 Inizio scoppiettante dell’83° Rally di Montecarlo con Sébastien Loeb scatenato e subito in testa. Il nove volte campione del mondo, al volante della nuova Citroen Ds3 Wrc evoluta, ha messo infatti tutti in riga dando un saggio della sua grande classe sulla prima speciale di Entrevaux, rifilando ben 22” al sorprendente Tanak sulla Fiesta della MSport ed addirittura 30”9 ad Ogier (VW Polo). C’è da evidenziare che il bicampione del mondo era transitato per primo sulla speciale, che presentava condizioni miste di bagnato, neve e ghiaccio, facendo così optare tutti i top driver per una scelta di gomme chiodate. Poi sul secondo crono di Digne Les Bains, Séb Ogier reagiva alla grande facendo segnare lo scratch con un tempo di 13’57”1, che era di 17”6 migliore di quello di Loeb rallentato prima da Bouffier che si è fermato in prova, e poi da Kubica (Ford Fiesta AStyle) che accusava problemi elettrici perdendo oltre quattro minuti. Sébastien Loeb chiudeva comunque la tappa in testa con 13”3 su Ogier e 36”1 su Latvala, mentre c’è da segnalare che per la prima volta nella sua carriera Thierry Neuville (Hyundai) ha terminato la prima giornata di gara al Montecarlo: sinora si era infatti sempre ritirato nelle battute iniziali. Anche il nostro Lorenzo Bertelli (Fiesta Wrc) ha concluso la prima tappa con un distacco di 2’21”8 dal capofila Loeb, nella classifica provvisoria è tredicesimo assoluto. Domani è in programma la seconda giornata (Gap-Gap), composta da sei prove speciali, quelle di La Salle en Beaumont (15,84 km), Aspres les Corps (25,81 km) e Les Costs (25,40 km) che verranno ripetute due volte per complessivi 134,10 km cronometrati. Questa la classifica alla fine della prima tappa: 1. Loeb (Citroen) in 30m 08.2s 2. Ogier (VW) +13.3s 3. Latvala (VW) +36.1 4. Tänak (MSport Ford) +38.6s 5. Evans (MSport Ford) +47.4s 6. Meeke (Citroen) +59.8s 7. Mikkelsen (VW) +59.9s 8. Neuville (Hyundai) +1m 06.8s 9. Ostberg (Citroen) +1 m 08.7s 10. Solberg (MSport Ford) +1m 17.6s 13. Bertelli (Ford Fiesta Wrc) +2m 21.8s