Sulle sue strade umide e bagnate dalla pioggia, il 58° Tour de Corse ha offerto come era prevedibile le prime sorprese sull'unica speciale di Francardo-Sermano (37,43 km) disputata nel primo pomeriggio, visto che quella di Casamozza-Ponte Leccia (43,69 km) era stata annullata per le avverse condizioni atmosferiche. A sorpresa è stato il gallese Elfyn Evans (Ford Fiesta) a marcare lo scratch, una sorpresa visto che è al suo esordio in Corsica. Alle sue spalle si è piazzato un altro giovane, l'olandese Abbring (Hyundai), e così i due ora sono in testa alla gara seguiti da Latvala (VW) che ha preferito non correre rischi. Più staccati Ostberg e Kubica, quest'ultimo rallentato dalle difficili condizioni dell'ultima speciale. Ogier invece è ora solo 10' a causa di una foratura lenta che lo ha costretto a cambiare una gomma, così come Sordo che ora è solo 14' a quasi due minuti da Evans. Nel Wrc 2 guida l'irlandese Breen, mentre il nostro Rendina è in testa al Produzione e nel Wrc 3 Crugnola è quarto. Domani è in programma la seconda tappa composta da tre speciali, quelle di Casamozza, Francardo e Ghisoni per un totale di 128,58 km cronometrati.

Questa la classifica dopo la prima tappa:

1. Evans (Ford) in 46m 48.5s 2. Abbring (Hyundai) +18.7s 3. Latvala (VW) +22.9s 4. Ostberg (Citroen) +38.8s 5. Kubica (Ford) +40.3s 6. Sarrazin (Ford) +43.1s 7. Mikkelsen (VW) +44.5s 8. Meeke (Citroen) +47.0s 9. Bouffier (Ford) +1m 04.8s 10. Ogier (VW) +1m 13.2s