Una calda e una fredda. La Citroen Racing ha annunciato infatti questa mattina i suoi piani per il prossimo biennio di corse. La casa francese non parteciperà in maniera ufficiale al mondiale rally WRC 2016. Le Citroen DS3 correranno in forma privata con alcuni team di supporto. Una strategia già messa in pratica nel 2005, quando fu la Kronos di Marc Van Dalen a gestire il programma della marca facendo correre Loeb, Pons e Mc Rae sulle XSara Wrc. Resta da capire da qui in avanti quale team farà correre le attuali Ds3 Wrc, anche se il primo nome che viene in mente a tutti è quello della PH Sport. La pausa di riflessione del team ufficiale servirò a riorganizzare le forze e ∫ con cui Citroen rientrerà in grande stile in forma ufficiale nel mondiale rally WRC 2017 . La nuova vettura deriverà da un modello di serie (si parla della nuova C3 che verrà lanciata a inizio 2016 come base di partenza) in base ai nuovi dettami tecnici già anticipati dalla Fia che prevedono vetture più larghe e aggressive. Ancora un ultimo anno di impegno invece per Citroen nel mondiale WTCC Turismo, che Citroen domina da due anni. Nel 2016 correranno ancora le C-Elysée ma sarà l'ultima stagione da ufficiale. La Citroen ridurrà anche la squadra a due soli piloti tenendo solo il campione del mondo José Maria Lopez e il francese Yvan Muller. Sebastian Loeb dovrebbe inbece correre con una terza Citroen C-Elysée ma privata, gestita dal team che porta il suo nome. Nel frattempo nel 2016 la Citroen nei rally oltre a sviluppare la nuova Wrc continuerà ad occuparsi del mondiale Junior, e a far correre il campione 2015 della categoria Quéntin Gilbert nel mondiale Wrc 2 su una Ds3 R5. Marco Giordo