MATONSINHOS (PORTOGALLO)Kris Meeke ha chiuso in testa la prima giornata di gara in Portogallo dopo un pomeriggio davvero ricco di colpi di scena. Latvala infatti rompeva subito l'idroguida perdendo così diversi minuti, mentre Hayden Paddon (Hyundai) usciva di strada nella quinta speciale di Ponte de Lima. La sua i20 New Generation Wrc prendeva subito fuoco a causa delle sterpaglie sulle quali era finita la vettura del team coreano, fortunatamente però l'equipaggio usciva dalla vettura incolume senza problemi, altrimenti la situazione sarebbe stata fuori controllo. Nello stesso punto anche Ott Tanak volava fuori, ma il pilota estone riusciva a salvare la sua Fiesta dalle fiamme grazie all'aiuto di una autobotte accorsa nel frattempo sul posto. A Kris Meeke (Citroen Ds3 Wrc) i commissari sportivi in quella prova attribuivano, come da regolamento, un tempo imposto forfettario che gli permetteva di restare in testa alla gara.
 
Poi il pilota della Citroen era bravo ad allungare chiudendo la tappa con mezzo minuto di vantaggio su Ogier (VW Polo) e Sordo (Hyundai), mentre più staccati erano Mikkelsen quarto seguito da Neuville, vincitore dei due passaggi sulla super speciale cittadina di Porto di 1,85 km. Nel Wrc 2 guida lo svedese Tidemand sulla Skoda ufficiale, mentre Tempestini è in testa allo Junior e al Wrc 3, categoria nella quale il pilota di ACI Team Italia Fabio Andolfi occupa un brillante quarto posto. Oggi è in programma la seconda tappa composta da sei speciali per un totale di 165,28 km cronometrati. Le prove in programma sono quelle di Baiao (18,88 km), Marao (26,31 km) e Fridao
(37,67 km) che verranno ripetute due volte.
 
Questa la classifica del Rally del Portogallo dopo la prima tappa e 9 prove speciali:
 
1 Meeke in 1h 28m 53.3s
2 Ogier +31.9s
3 Sordo +37.3s
4 Mikkelsen +52.3s
5 Neuville +1m 12.2s
6 Lefebvre +1m 33.5s
7 Ostberg +1m 46.0s
8 Camilli +1m 49.5s
9 Latvala +3m 50.9s
10 Tidemand +3m 52.0s