Con la seconda tappa del mondiale WRC pronta a entrare nel vivo in Svezia, arriva la conferma delle 19 prove speciali che comporranno la quattordicesima edizione del Rally Italia Sardegna, settimo appuntamento del campionato, in scena dall'8 all'11 giugno prossimi. Percorso che segue la tradizione, introducendo la novità del parco chiuso, dopo la Super speciale del giovedì di Ittiri Arena (2 km), al Molo Brin di Olbia, dove le auto arriveranno alle 20:30. Lo shakedown sarà sui 3,69 km di Olmedo, al mattino.

Alghero confermato parco assistenza del rally, strutturato su otto speciali al venerdì, per 131,8 km cronometrati, sei prove al sabato (145,2 km) e quattro passaggi nella giornata conclusiva (42 km). La prova più lunga resta quella di Monte Lerno, 29,1 km da affrontare al sabato, il secondo passaggio trasmesso in diretta televisiva alle 15:00. Monte Lerno 1 sarà l'ultima speciale del mattino, dopo la Coiluna Loelle di 14,6 km e i 28,9 km di Monti di Alà.

Venerdì 9 giugno le danze inizieranno con i 21 km della speciale di Terranova, proseguiranno con i 15 km di Monte Olia e di Tula, seguiti dalla speciale di Tergu-Osilo. Tutti passaggi da replicare al pomeriggio. Domenica 11 giugno due passaggi sui 14 km di Cala Flumini e i 6,9 km della Sassari-Argentiera, valida quale Power Stage e in diretta tv alle 12:00.

Vettel gira (e va fuori pista) a Fiorano