da Salou (Tarragona): Marco Giordo

Sébastien Ogier sulla Ford Fiesta Wrc della MSport è stato il più veloce nello shakedown del 53° Rally Catalunya, lungo 2,36 km, disputatosi questa mattina a Salou. Il leader del mondiale ha preceduto di 3 decimi la Citroen C3 Wrc di Kris Meeke e di 7 decimi la Hyundai i20 di Andreas MIkkelsen, che in questa gara esordisce al volante della Wrc coreana. Seguono più indietro Ott Tanak (Ford) staccato di 1”1 e ancor più indietro ottavo Thierry Neuville (Hyundai a 1”9).

Nel Wrc 2 il più veloce è stato il finlandese Teemu Suninen (Ford Fiesta R5) seguito a 1” da Kopecky (Skoda), più staccato invece il pilota di ACI Team Italia Fabio Andolfi, che navigato nuovamente da Simone Scattolin è al volante di una Hyundai i20 R5 della Romeo Ferraris.

“La speciale pur essendo mista era come sempre poco rappresentativa della gara – ha commentato Ogier -. L’importante per noi è stato aver avuto la conferma che il set up della vettura è quello giusto, sappiamo già infatti che per noi la gara sarà dura. Il fondo delle speciali è asciutto e noi quindi nella prima giornata di domani sulla terra saremo rallentati dal fatto di passare per primi sulla strada. Vedremo cosa succederà, quanto al resto della gara, la seconda e la terza tappa presentano delle prove nuove, e questa è sempre una cosa bella, le novità non guastano mai”.

Domani mattina la gara partirà con la prima tappa su terra, che prevede 115,90 km cronometrari suddivisi in 6 prove speciali, vale a dire quelle di Caseres (12,50 km), Bot (6,50 km) e Terra Alta (38,95 km) ripetute due volte ed inframmezzate dall’assistenza prevista a metà giornata a Port Aventura. La seconda tappa su asfalto di sabato prevede invece 121,86 km cronometrati e 7 speciali, cioè quelle di El Montmell (24,40 km), El Pont d’Armentera (21,29 km) e Savallà (14,12 km) ripetute due volte a cui si aggiungerà a fine giornata il crono cittadino di Salou di 2,24 km.

La gara catalana si concluderà domenica 8 ottobre con la terza tappa sempre su asfalto, lunga 74,26 km cronometrati e composta da 6 crono, vale a dire quelli ripetuti due volte di L’Albiol (6,28 km), Riudecanyes (16,35 km) e la power stage di Santa Marina (14,50 km) che verrà trasmessa in diretta tv in Italia alle ore 12 su FOX Sports.

Questi i tempi dello shakedown:

1. Ogier in 2’05”2

2. Meeke a 0”3

3. Mikkelsen a 0”7

4. Sordo e Tanak a 1”1

6. Latvala a 1”7

7. Ostberg a 1”8

8. Neuville a 1”9

9. Hanninen a 2”1

10. Evans a 2”4