È continuato anche nella seconda tappa lo show di Ott Tanak (Toyota Yaris) nel Rally di Argentina, che oggi si è aggiudicato ben cinque delle sette prove speciali in programma sui crono ricavati a Los Gigantes e nella Valle di Punilla. 

GRANDE VANTAGGIO - In pratica solo Neuville (Hyundai) è riuscito a stargli davanti nella super speciale di Carlos Paz seguito poi dal compagno di squadra Sordo a Rio Pintos. Dietro di lui il pilota estone ha fatto così praticamente il vuoto, dato che a fine giornata vanta un vantaggio di ben 46”5 su Neuville di 1’08” su Sordo. Segue più indietro il leader del Mondiale Sebastien Ogier, che è solo quarto ma staccato di 50” da Sordo che lo precede. 

BREEN E CITROEN KO - Si è fermato nel frattempo l’irlandese della Citroen Craig Breen, che era uscito di strada al mattino nella speciale di Cuchilla Nevada, mentre il suo compagno di squadra Kris Meeke che era terzo ha forato nel crono finale di Rio Pintos retrocedendo così in ottava posizione. Nel Wrc2 guida un po’ a sorpresa il baby finlandese Kalle Rovanpera (Skoda Fabia R5) che è passato in testa ed ha 23”2 di vantaggio sul compagno di squadra Pontus Tidemand. 

ULTIMO GIORNO - Domani ci sarà il gran finale con una tappa corta di soli 55,27 km cronometrati e quattro speciali, le classiche prove ripetute due volte di Giulio Cesare-Mina Clavero (22,41 km) e Copina–El Condor (16,43 km) che verranno percorse per la prima volta nella storia entrambe al contrario rispetto al senso abituale, con i due passaggi sul Condor (l’ultimo dei quali valido quale power stage), trasmessi in tv live alle ore 14 e 17 su FOX Sports.

Questa la classifica del Rally di Argentina dopo la seconda tappa:
1. Tänak in 2h58:33.9
2. Neuville +46.5
3. Sordo +1:08.2
4. Ogier +1:59.0
5. Mikkelsen +2:13.8
6. Lappi +2:42.9
7. Evans +2:49.1
8. Meeke +3:20.5
9. Suninen +4:17.6
10. Rovanpera +10:50.2