La seconda giornata di gara del Rally Italia Sardegna è stata una vera e propria volata tra Sébastien Ogier (Ford) e Thierry Neuville. Il pilota belga, dando il massimo per tutta la tappa, ha recuperato terreno sul rivale francese, soprattutto nel primo passaggio su Monte Lerno dove ha recuperato la bellezza di 14”6 su Ogier, in pratica mezzo secondo al km riportandosi così a soli 4”9 dal leader della corsa. Poi a fine giornata Ogier ha resistito agli attacchi del suo avversario chiudendo la tappa con 3”9 di vantaggio su Neuville von Lappi (Toyota) terzo a 54”2, dopo che il suo compagno di squadra Latvala si è fermato nel trasferimento finale con l’alternatore rotto. Da sottolineare che nel Wrc 2, dopo lo stop di Lefebvre è in testa il céco Kopecky (Skoda), con il pilota di ACI Team Italia Fabio Andolfi quinto e 16o assoluto. La tappa finale in programma domani prevede solo 42,04 i km cronometrati suddivisi in quattro speciali, due passaggi a Cala Flumini (14,06 km) e nella power stage di Sassari-Argentiera (6,96 km), che andrà in onda in diretta televisiva su RAI Sport e FOX Sports alle ore 8.30 e 12. L’arrivo finale è previsto alle ore 14.15 al porto di Alghero.

Questa la classifica dopo 16 prove speciali alla fine della seconda tappa:
1. Ogier in 3.02’16”9
2. Neuville a 3”9
3. Lappi a 54”2
4. Paddon a 2’01”8
5. Ostberg a 2’03”9
6. Breen a 3’13”6
7. Kopecky a 10’41”4
 8. Latvala a 10’48”3