In una giornata soleggiata ma con temperature ancora al di sotto della media stagionale, come sua abitudine Kris Meeke (Toyota Yaris Wrc Plus) ha fatto segnare sui 5,39 km dello shakedown di Sorbo Ocagnano lo scratch precedendo di 9 decimi la Citroen C3 di Ogier con Tanak terzo a 1”4. Seguono via via tutti gli altri con Camilli in testa tra le Wrc 2.

Stasera a Porto Vecchio ci sarà la partenza cerimoniale della gara la cui prima tappa in programma domani prevede 6 prove speciali nel sud dell’isola per complessivi 121,82 km cronometrati, vale a dire i crono di Bavella (17,60 km), Valinco (25,94 km) e Alta Rocca (17,37 km) da disputarsi due volte. “La prima tappa sarà una giornata impegnativa – ha commentato alla vigilia Ogier – perché le prove sono tutte abbastanza larghe e guidate. Più dura sarà invece sabato per via della speciale lunga che potrà regalare tante sorprese”.

Sabato infatti la seconda tappa è composta da 174,50 km cronometrati e sei speciali, quelle ripetute due volte di Cap Corse (25,62 km), Desert des Agriates (14,45 km) e soprattutto dalla prova più lunga della gara, quella di Castagniccia di ben 47,18 km. La tappa finale di domenica è invece composta da 51,19 km cronometrati suddivisi in due prove speciali, quella di Eaux de Zilia (Balagne) di 31,85 km e la power stage di Pietra Rossa-Calvi lunga 19,34 km, che verrà trasmessa in diretta tv su DAZN alle ore 12.

96 al via

Sono ben 96 (l’anno scorso erano 92) gli iscritti al 62° Tour de Corse. Oltre a 10 Wrc Plus (sono solo due le Citroen C3 e le Ford Fiesta iscritte), ci saranno al via solamente due Wrc 2 Pro, la Skoda Fabia di Rovanpera e la Fiesta R5 di Pieniazek, mentre sono ben 16 i piloti iscritti al Wrc 2, tra cui figurano i nostri Fabio Andolfi (Skoda Fabia R5), al suo esordio stagionale con i colori di ACI Team Italia, “Pedro” (Ford Fiesta R5) e Simone Tempestini (Hyundai i20 R5) anche lui alla sua prima prova stagionale. Sono poi  tre le vetture R-GT iscritte, tra cui c’è da segnalare la presenza del campione Wrc 3 Enrico Brazzoli su Fiat 124 Abarth, ed infine ci sono 13 piloti iscritti nello Junior tra i quali vedremo al via il giovane bergamasco Enrico Oldrati.

 

Questi i tempi dello shakedown:

1. Meeke         3’46.7
2. Ogier          3’47.6
3. Tanak         3’48.3
4. Sordo         3’48.9
5. Latvala       3’49.0
6. Evans         3’49.2
7. Lappi          3’49.4
8. Neuville     3’50.7
9. Loeb          3’50.8
10. Suninen   3’51.