La 69a edizione del “Neste Rally Finland”, nona prova del Mondiale Rally, è composta da 23 prove speciali per un totale di 307,58 km cronometrati. Il percorso di gara è in pratica la fotocopia di quella dello scorso anno, e prevede giovedì lo shakedown di Vesala (4,26 km) al mattino e poi in serata la classica speciale cittadina d’apertura di Harju (2,31 km). Venerdì poi la prima tappa prosegue con ulteriori 126,55 km cronometrati suddivisi in 10 prove speciali, quella di Oittila (19,34 km) seguita dai crono ripetuti due volte di Moksi (20,04 km), Urria (12,28 km), Assamaki (12,33 km) e Aanekoski (7,80 km), con ultima speciale a Harju (2,31 km) e service park a metà e fine giornata al Pavljonki di Jyvaskyla. Sabato la seconda tappa ha in programma altri 132,98 km cronometrati per un totale di 8 prove speciali, quelle di Pihlajakoski (14,22 km), Paijala (22,87 km), Kakaristo (18,70 km) e Leustu (10,50 km) ripetute due volte con parco assistenza a metà e fine giornata al Paviljonki. In pratica, quindi, anche quest’anno i due passaggi sulla classica speciale di Ouninpohja saranno limitati alla parte finale della prova nella zona di Kakaristo. Infine la giornata finale di domenica ha in programma solo 45,74 km cronometrati e 4 speciali, i crono di Laukaa (11,75 km) e Ruuhimaki (11,12 km) ripetuti due volte, con la speciale icona di Ruuhimaki che nel secondo passaggio ospiterà la power stage alle ore 12.18 italiane e verrà trasmessa in diretta su DAZN.

65 gli iscritti

In totale sono 65 gli iscritti ma c’è già un forfait sicuro, quello di Paddon che è rovinosamente uscito nei test, e così alla nona prova iridata della stagione saranno 11 le Wrc Plus al via, vale a dire le 3 Toyota Yaris affidate a Tanak, Latvala e Meeke, le 2 Citroen C3 di Ogier e Lappi, le 3 Hyundai i20 di Neuville, Mikkelsen e del rientrante Craig Breen, ed infine le 3 Ford Fiesta di Suninen, Greensmith (che sostituisce Evans infortunatosi in Estonia) e del finlandese Jouni Virtanen. Nel Wrc 2 Pro da segnalare oltre a quella del pilota di casa Kalle Rovanpera (Skoda Fabia R5), la presenza di Pietarinen sull’altra Skoda ufficiale e Camilli sulla nuova esordiente Ford Fiesta R5.

WRC2, la situazione

Nel Wrc 2 sono invece 10 gli iscritti, tra i quali spiccano le presenze di Loubet, Gryazin e Henning Solberg su Skoda Fabia, Katsuta sulla nuova Fiesta R5, Emil Lindholm e Johan Krisstofferson (VW Polo R5) e Jari Huttunen (Hyundai i20 R5). Sarà dunque assente il pilota di di ACI Team Italia Fabio Andolfi, che rivedremo nel mondiale all’opera in Germania sulla nuova Skoda Fabia R5 di Motorsport Italia, e che nel week end sarà al via sulla Fabia R5 al 16° Rally Città di Scorzé per allenarsi sull’asfalto. Nello Junior al via 14 equipaggi, in primis i big del campionato, vale a dire il catalano Jan Solans e gli svedesi Kristensson e Radstroem. Da segnalare che sono solo due quest’anno gli equipaggi italiani al via del Rally di Finlandia, un record negativo per i nostri colori. Oltre a Oldrati-Di Guio in gara nello Junior sulla Ford Fiesta R2, ci saranno infatti solo Miele-Beltrame su Skoda Fabia R5.