La 69a edizione del “Neste Rally Finland”, nona prova del mondiale rally, è partita questa mattina con lo shakedown di Vesala (4,26 km) in cui come da pronostico il più veloce è stato l’éstone della Toyota Ott Tanak, seguito dalle tre Hyundai i 20 di Neuville, Breen e Mikkelsen.

Così la gara

Più staccati tutti gli altri, mentre le ostilità vere e proprie si apriranno in serata con la classica speciale cittadina d’apertura di Harju (2,31 km). La gara che prevede 23 prove speciali per un totale di 307,58 km cronometrati, ha in programma poi domani il resto della prima tappa con ulteriori 126,55 km cronometrati suddivisi in 10 prove speciali, quella di Oittila (19,34 km) seguita dai crono ripetuti due volte di Moksi (20,04 km), Urria (12,28 km), Assamaki (12,33 km) e Aanekoski (7,80 km), con ultima speciale a Harju (2,31 km) e service park a metà e fine giornata al Pavljonki di Jyvaskyla.

Il programma della seconda tappa

Sabato la seconda tappa ha in programma altri 132,98 km cronometrati per un totale di 8 prove speciali, quelle di Pihlajakoski (14,22 km), Paijala (22,87 km), Kakaristo (18,70 km) e Leustu (10,50 km) ripetute due volte con parco assistenza a metà e fine giornata al Paviljonki. In pratica, quindi, anche quest’anno i due passaggi sulla classica speciale di Ouninpohja saranno limitati alla parte finale della prova nella zona di Kakaristo. Infine la giornata finale di domenica ha in programma solo 45,74 km cronometrati e 4 speciali, i crono di Laukaa (11,75 km) e Ruuhimaki (11,12 km) ripetuti due volte, con la speciale icona di Ruuhimaki che nel secondo passaggio ospiterà la power stage alle ore 12.18 italiane.

Questi i tempi dello shakedown disputato questa mattina:

1. Tänak in 1'53.8
2. Neuville +0.3s
3. Breen +0.8s
4. Mikkelsen +0.9s
5. Suninen +1.0s
6. Ogier / Meeke / Latvala +1.2s
9. Lappi +1.5s
10. Greensmith +3.5s
11. Rovanpera +7.3s