Il sei volte campione del mondo Sébastien Ogier (Citroen C3 Wrc) è stato questa mattina il più veloce nello shakedown disputato a St. Wendeler Land (5,17 km), dove ha staccato un crono di 2’59”7, precedendo di un solo decimo Ott Tanak (Toyota) e di tre decimi Thierry Neuville (Hyundai) ed Esapekka Lappi (Citroen).

La gara, che inizierà questa sera con l’inedita speciale di apertura di St. Wendeler (5,17 km), identica allo shakedown, prevede un percorso di 344,04 km cronometrati suddivisi in 19 prove speciali.

La prova tedesca, che ha confermato la location delle ultime due edizioni di Bostalsee, 60 km a sud ovest di Trier, proseguirà poi domani con la prima tappa, identica a quella dello scorso anno.

Sono 6 le speciali in programma, per un totale di 101,42 km cronometrati con due passaggi sui crono di Stein und Wein (19,44 km), sui 22 km di Mittelmosel (la classica speciale intorno ai vigneti della Mosella) e sui 9,27 km di Wadern-Weiskirchen.

Ma i piloti temono soprattutto i due passaggi di sabato pomeriggio sulle speciali di Arena Panzerplatte (10,73 km) e Panzerplatte (41,17 km), soprattutto la prima è infatti molto rovinata e piena di pietre sulla carreggiata, che aumentano così il rischio di forature. L’appuntamento tedesco vede 56 equipaggi iscritti, con 11 Wrc Plus, 4 equipaggi nel Wrc 2 Pro e 13 piloti in gara nel Wrc 2, tra i quali figura il driver di ACI Team Italia Fabio Andolfi, in gara sulla Skoda Fabia R5 di Motorsport Italia.

Tempi, top 3

1 - Ogier in 2’59”7
2 - Tanak a 0”1
3 - Lappi e Neuville a 0”3