Alex Zanardi, ex pilota di Formula 1, due volte campione CART e pluri campione paralimpico,  è rimasto coinvolto in un incidente stradale in provincia di Siena, durante una delle tappe della staffetta di "Obiettivo tricolore", progetto di avviamento allo sport per atelti disabili che vede tra i partecipanti atleti paralimpici in handbike, bici o carrozzina olimpica. Sul posto sono intervenuti subito 118 e Vigili del Fuoco, ma per aspettare l'elicottero, necessario per portare Alex in ospedale, sono passati attimi infiniti a causa della morfologia della zona, immersa nella vegetazione.

La dinamica

Il terribile impatto è avvenuto lungo la statale 146 nel comune di Pienza, verso le 17. "C'è un rettilineo lungo, in discesa, al 4%, - ha raccontato a Radio Capital Radio Capital Mario Valentini, Commissario tecnico della nazionale di Paraciclismo - Alex ha perso il controllo dell'handbike, è scivolato ed è finito contro un camion che arrivava nel senso opposto. L'autista si è spostato di un metro, ma non ha potuto evitarlo. Alex è finito contro la leva della pedivella sinistra, il montante dove salgono gli autisti. Il colpo è stato fortissimo, tanto che il casco non ha retto e si è staccato. Dopo l'incidente era ancora cosciente".

Il ricovero

Trasportato dall'elisoccorso Pegaso, il bolognese è arrivato verso le 18 all'ospedale Le Scotte di Siena in condizioni giudicate subito gravissime e intubato.

Poi, alle 19:00, l'ingresso in sala operatoria, per una lunga operazione neurochirugica e maxillo facciale, terminata solo poco dopo le 22:00. Zanardi è stato poi trasfertio in terapia intensiva, in prognosi riservata, ma le condizioni restano gravissime anche dopo l'intervento. 

Il prossimo bollettino sulle sue condizioni è atteso per domani mattina dopo le 10.