Meglio in gara-2 che non in gara-1 a Riad. Seppur con scintille tra Vergne e Da Costa, a battagliare in pista per un piazzamento sul podio e rischiare la collisione.

DS-Techeetah si prepara all'ePrix di Roma, terza e quarta tappa del mondiale, dove introdurrà il nuovo powertrain, omologazione che varrà per due campionati: quello in corso e la Stagione 8. 

L'editoriale del direttore. FE a Roma e F1 a Imola: che Italia!

Un'unità completamente riprogettata dai tecnici DS Performance, dal motore elettrico al cambio all'inverter, elemento cruciale nell'erogazione della prestazione e recupero d'energia. Non meno importante è lo sviluppo condotto dai tecnici Total sui liquidi di raffreddamento del pacco batteria. Il team si presenta all'ePrix di Roma con la settima posizione nel mondiale Costruttori, 15 punti portati da Da Costa.

Nuovo powertrain, grandi progressi

"Roma, oltre a essere un evento iconico del campionato di Formula E, segna un momento chiave per DS Automobiles. È il round in cui introdurremo il nostro nuovo powertrain, che sarà utilizzato - come da regolamento - fino al termine della prossima stagione", spiega Xavier Mestelan Pinon. Poi, dalla Stagione 9, sarà tutta un'altra generazione di monoposto, batterie e motori, con DS-Techeetah ad aver confermato la propria partecipazione, fino al termine del 2026.

ePrix Roma 2021: in diretta il 10 e 11 aprile su Sky

"Il powetrain, completamente riprogettato, apporterà importanti incrementi di prestazione. Ovviamente tutto andrà validato in condizioni di gara, ma siamo fiduciosi", dice il direttore di DS Performance. Mercedes e Jaguar sono sembrati essere i due team più in forma a Diriyah, specialmente Mercedes e i team clienti -, per DS Techeetah, con il powertrain aggiornato servirà chiudere il gap in entrambe le classifiche iridate ed entrare in partita per il titolo. 

"La DS E-Tense FE21 dovrebbe essere un fattore chiave per i nostri piloti e per il team nella corsa al duplice titolo", dice Pinon, all'ultimo ePrix nel ruolo di direttore dell'attività DS Performance.

Lascia Mestelan Pinon

"Roma sarà l'evento in cui passerò il comando a Thomas Chevaucher, con il quale mi congratulo e che ringrazio sinceramente per quanto abbiamo ottenuto insieme in questi anni.

Sono certo che saprà guidare il team verso nuovi successi. Colgo l'occasione per un caloroso arrivederci e grazie a ogni componente del 'mio team', con il quale ho condiviso così tanti momenti straordinari. 

È con emozione che mi separo da una compagnia con gente così talentuosa, una famiglia, e continuerò a seguire da vicino i loro risultati. Sono certo che vedremo la squadra spesso sul gradino più alto del podio", conclude Mestelan Pinon.