Sono quattro gli esordienti in Formula 1: il tedesco Nico Hulkenberg, 22 anni; i brasiliani Luca Di Grassi, 25, e Bruno Senna, 26; il russo Vitaly Petrov, 25; quindi il 26enne indiano Karum Chandhok. Provengono tutti dalle monoposto cosiddette minori. Nico Hulkenberg è il campione in carica della Formula GP2 – considerata l’anticamera della Formula 1 – e nel 2008 ha vinto la serie europea della Formula 3. Lucas Di Grassi, almeno secondo il parere di parecchi esperti, è considerato il più promettente dei quattro debuttanti in F.1: vanta successi sia in Formula 3 sia in GP2. Nipote del leggendario Ayrton – scomparso a Imola nel 1994 – Bruno Senna, paulista come Di Grassi, l’anno scorso ha gareggiato poco, limitatamente a qualche impegno con le vetture a ruote scoperte della Le Mans Series. Secondo nel campionato della GP2 2009, Vitaly Petrov è il primo russo ad affrontare la sfida in F.1. Nella GP ha gareggiato dal 2006 all’anno scorso, ottenendo in totale 6 affermazioni. Indiano di Madras, la città che si affaccia sul golfo del Bengala famosa per i tessuti di seta, Karum Chandhok vanta il primato nel campionato di Formula Asia 2001, 8 successi nella serie inglese di Formula 3 del 2003, mentre l’anno scorso, nella GP2, non è andato oltre un terzo posto, a Silverstone.

Tutti i volti degli esordienti: